Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Rogfast, accentratore di primati

Il Rogaland Fastforbindelsen (connessione fissa del Rogaland), comunemente abbreviato in Rogfast, è un progetto che consentirà di ridurre i tempi di collegamento tra Stavanger e Haugesund, sulla costa Sud-occidentale della Norvegia

Lo svincolo di Kvitsøy

Al progetto, che già di per sé colpisce per le soluzioni e le difficoltà realizzative, è stata aggiunta la classica “ciliegina sulla torta”: lungo il tracciato, all’incirca alla p.k. 14+500, è stato infatti previsto uno svincolo per l’isola di Kvits. Interamente in galleria, lo svincolo sarà “a diamante” con due rotatorie toroidali al termine delle rampe di immissione e sarà situato a –266 m: l’intersezione più profonda del mondo. Dallo svincolo, partirà un tunnel bidirezionale di 4 km, che con una pendenza del 7,06% effettuerà una spirale per raggiungere la superficie, in prossimità delle torri di aerazione. Qui una rotatoria, realizzata su un terrapieno ottenuto con lo smarino del tunnel, smisterà il traffico verso Kragøy, Krissøy e – tramite una strada di nuova realizzazione di circa 2 km – il capoluogo Kvitsøy.

Le fasi realizzative

Forse quello che più può sorprendere di questo progetto, che oltre al tunnel sotto il Boknafjord e alle opere connesse comprende anche gli allacciamenti a Nord e a Sud all’esistente tracciato della E-39, per complessivi 31 km ca., è che sia già entrato nella fase realizzativa. La costruzione della galleria è stata suddivisa in tre lotti costruttivi e in due lotti propedeutici. A Dicembre sono iniziati i lavori propedeutici per il lotto E11, lo scavo del cunicolo di accesso di Mekjarvik (700 m, a circa 2 km dalla connessione a Sud con l’esistente tratto della E-39), e per il lotto E13, la già citata galleria di attacco di Arsvågen (1.900 m).

Per quel che concerne l’asse principale, il lotto E02 – il tratto centrale, tra la p.k. 10+000 e la p.k. 18+500, comprendente lo svincolo di Kvitsøy -, sarà il primo ad essere cantierato; l’inizio dei lavori per il lotto E03, da Mekjarvik (Randaberg) verso Kvitsøy, è attualmente previsto in primavera, mentre per il lotto E04, dal cunicolo di accesso di Arsvågen verso Sud, l’inizio degli scavi è ipotizzato per il mese di Agosto. Il costo complessivo dell’opera è di circa 1,54 miliardi di Euro; al momento l’apertura è prevista per il 2026 e, una volta in esercizio, consentirà un risparmio di 40 minuti di viaggio tra Stavanger e Haugesund. Il Piano Nazionale dei Trasporti prevede che il Governo norvegese contribuisca con circa 2,8 miliardi, mentre la restante parte – circa 11,4 miliardi – sarà a carico dell’utenza tramite il pedaggiamento.

Si ringrazia Statens Vegvesen per le illustrazioni e le immagini.