Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Tecnologie brevettate per la viabilità invernale

Dai sistemi di stoccaggio del sale self service alla preparazione rapidissima di soluzioni saline (sistema Speed Brine) fino alla loro distribuzione su strada ad alta temperatura e pressione (cisterna Firestorm): Agristrade conferma il suo spirito innovativo a vantaggio della sicurezza stradale

La necessità di garantire una viabilità stradale sempre efficiente anche durante i mesi invernali, è diventata una priorità assoluta per chi gestisce la rete viaria e per chi ha il compito istituzionale di verificare che gli standard qualitativi del servizio offerto all’utenza siano di livello adeguato.

Immagini

  • Un impianto recentemente installato presso il P.M. ASPI di Como: un silo self service da 750 t e un serbatoio per soluzione salina da 140.000 l
    article_3793-img_334
    Un impianto recentemente installato presso il P.M. ASPI di Como: un silo self service da 750 t e un serbatoio per soluzione salina da 140.000 l
  • Agriworld: l’interrogazione del singolo impianto
    article_3793-img_335
    Agriworld: l’interrogazione del singolo impianto
  • Agriworld: il grafico che visualizza la movimentazione dei prodotti stoccati
    article_3793-img_336
    Agriworld: il grafico che visualizza la movimentazione dei prodotti stoccati
  • Lo Speed Brine da 10.000 l accoppiato ad un silo di stoccaggio
    article_3793-img_337
    Lo Speed Brine da 10.000 l accoppiato ad un silo di stoccaggio
  • La separazione e lo smaltimento dei residui insolubili dello Speed Brine
    article_3793-img_338
    La separazione e lo smaltimento dei residui insolubili dello Speed Brine
  • L’effetto taglio grazie al triplice effetto chimico-termico-meccanico
    article_3793-img_339
    L’effetto taglio grazie al triplice effetto chimico-termico-meccanico
  • Due Firestorm in dotazione alle autostrade olandesi (Rijkswaterstaat)
    article_3793-img_340
    Due Firestorm in dotazione alle autostrade olandesi (Rijkswaterstaat)
  • L’evidente effetto termico ripreso con telecamera termografica
    article_3793-img_341
    L’evidente effetto termico ripreso con telecamera termografica

Un’utenza, quella stradale, che ha ormai acquisito – forse non sempre a ragione – delle aspettative elevate per quanto concerne lo stato delle strade, anche quando gli eventi meteorologici sono di entità eccezionale. Ci si aspetta di poter disporre di strada “nera” in qualsiasi condizione, finanche quando l’inverno fa sentire tutto il peso dei suoi rigori.

È proprio a queste situazioni di emergenza che Agristrade si ispira, per poter mettere a disposizione della propria Clientela le “armi” più efficaci per far fronte alle condizioni meteorologiche più gravose ed anche a quelle imprevedibili ed improvvise che mettono spesso gravemente in crisi la circolazione. Stiamo parlando del famigerato freezing rain o gelicidio in termine tecnico, che purtroppo negli ultimi anni si verifica sempre più frequentemente sulla rete stradale nazionale.

La rete autostradale è inoltre dotata per circa il 70%di asfalti drenanti: essi garantiscono, in maniera indiscutibile, un comfort di guida e standard di sicurezza più elevati in caso di pioggia rispetto alle pavimentazioni tradizionali.

Di contro, richiedono un maggiore impegno in inverno, in occasione di nevicate o di fenomeni gelivi sopra evidenziati, per la loro azione drenante che, oltre a far defluire la pioggia, fa defluire anche i fondenti antineve/ghiaccio erogati durante le operazioni di viabilità invernale.

Gli impianti di stoccaggio self service del sale e delle soluzioni saline

L’evoluzione tecnologica che hanno avuto gli impianti di stoccaggio dei fondenti chimici è ormai sotto gli occhi di tutti. La Società Agristrade ha avuto in questo sviluppo un ruolo fondamentale, essendo stata la prima Azienda al mondo ad insilare il sale da disgelo (cloruro di calcio e cloruro di sodio) a partire dalla fine degli anni Sessanta.

Dai primi impianti per il semplice contenimento del sale, in anni di implementazioni si è giunti a veri e propri sistemi computerizzati per lo scarico dosato e contabilizzato del fondente stradale. Grazie a precisi sistemi di pesatura (celle di carico), ai sistemi di automazione industriale e ai software operativi e di gestione statistica, la nostra Azienda ha potuto sviluppare e divulgare il concetto dello stoccaggio e prelievo self service del sale. Gli impianti così allestiti consentono ad un singolo spargitorista “accreditato” di autoprelevare il sale dall’impianto nella quantità desiderata in modalità self service, così come si preleverebbero i contanti da uno sportello Bancomat o la benzina da un distributore automatico; il tutto, adeguatamente contabilizzato e registrato. Il riconoscimento inequivocabile di chi ha effettuato un determinato prelievo di sale permette un uso in condivisione tra più Enti o Amministrazioni del medesimo impianto con tutti i vantaggi ad esso connessi, quali l’ottimizzazione delle risorse finanziarie e umane, la suddivisione dell’investimento e dei costi di gestione, l’approvvigionamento centralizzato del sale e la sua fruibilità sul territorio a costi ridotti.

Lo stesso vale per i serbatoi di stoccaggio delle soluzioni saline, offerti nella versione da 40.000 a 140.000 l dotati di sistemi di automazione e controllo remoto.

La gamma è completata da impianti di dimensioni ridotte e con sistemi di scarico e controllo meno sofisticati per rispondere anche al fabbisogno di Amministrazioni con gestione di strade, che necessitano di capienze inferiori (a partire da 70 t), come Comuni, Province, Comunità Montane, ecc.. In questo specifico settore, Agristrade è l’unica Azienda in grado di coprire tutto l’iter produttivo, che va dalla progettazione alla realizzazione in house degli impianti fino alla messa a disposizione dei servizi di assistenza tecnica post-vedita, completamente con Personale alle proprie dipendenze.

L’Ufficio Information Technology, l’Ufficio Tecnico, il laboratorio elettronico, l’officina meccanica, le squadre di montaggio e di intervento esterno garantiscono io più elevati standard di qualità e di affidabilità operativa degli impianti prodotti. Tra i molteplici servizi offerti, citiamo il servizio di telecontrollo Agriworld. Esso consiste nella raccolta, presso un server centralizzato, dei dati di giacenza e di movimentazione del prodotto provenienti dai vari depositi di stoccaggio (sia silos per il prodotto solido granulare che impianti per stoccaggio di soluzioni liquide) e la loro messa a disposizione a tutti gli utenti abilitati.

Il sistema Agriworld consente pertanto di poter accedere in tempo reale e da remoto tramite qualsiasi dispositivo avente accesso ad Internet (pc da tavolo o portatile, tablet o smartphone, ecc.) alla giacenza dell’impianto, e di verificare i consumi e le movimentazioni di prodotto effettuate.

Da segnalare inoltre il servizio di teleassistenza che viene erogato gratuitamente nel periodo di garanzia su tutti gli impianti forniti, e dietro corrispettivo di canone annuale negli anni successivi.

La preparazione rapidissima delle soluzioni saline: il brevetto Speed Brine

Il sistema Speed Brine ha permesso di rivoluzionare il modo di preparare le soluzioni saline sia in termini di prestazioni che di funzionalità. Fino ad ora erano presenti sul mercato sistemi in grado di produrre le soluzioni saline solo con alcuni dei fondenti stradali comunemente utilizzati e con prestazioni, in termini di produzione oraria, estremamente ridotte.

Con lo Speed Brine si è voluto mettere a disposizione degli utilizzatori, un impianto in grado di preparare indistintamente soluzioni liquide con tutti i fondenti disponibili (cloruro di sodio, cloruro di calcio e cloruro di magnesio) con prestazioni nettamente superiori.

Dai 2.500-3.000 l/ora, produzione oraria mediamente dichiarata per la preparazione di soluzioni di cloruro di sodio, con lo Speed Brine siamo ora in grado di produrre fino a 10.000 l in mezz’ora, pari a 20.000 l/ora, e pertanto con prestazioni da sei a otto volte più veloci.

Da non sottovalutare inoltre la possibilità di utilizzare anche fondenti non particolarmente pregiati a basso costo, quale sale marino o salgemma ricco di sostanze insolubili, grazie ad uno speciale sistema di filtraggio e decantazione. Esso consente la separazione delle parti insolubili, la loro raccolta e rimozione dalla vasca di preparazione.

Lo Speed Brine è disponibile nella versione da 5 e 10.000 l, è dotato di sistema di pesatura a celle di carico per la produzione completamente automatizzata di soluzioni saline, con erogazione del fondente da solubilizzare proveniente ad esempio da silo di stoccaggio: in versione con caricamento manuale del soluto tramite big bags da 1.000 kg, sacchi da 25 kg o prelevato da stoccaggio alla rinfusa tramite pala meccanica.

La preparazione e la distribuzione su strada di soluzioni di cloruro di calcio ad alta temperatura e pressione: il brevetto Firestorm

Presentato al XII Congresso sulla viabilità stradale invernale tenutosi a Quebec City (Canada) e subito accolto con grande interesse dal pubblico degli operatori diretti della strada, Firestorm è l’ultimo prodotto della gamma Agristrade (si veda “S&A” n° 79 e n° 99). Sono note a tutti le proprietà esotermiche della reazione chimica di scioglimento del cloruro di calcio in acqua. Ciò che Agristrade ha realizzato è l’imbrigliamento del calore (a oltre 55°C) sprigionato da questa reazione per poterlo utilizzare nel momento più utile: la spruzzatura su strada.

E’ in quel momento infatti che le proprietà del calore, unite ad un’azione meccanica data dal nuovo sistema brevettato di spruzzatura ad alta pressione (oltre 7 bar), aiutano le proprietà chimiche della soluzione a svolgere meglio e più in fretta il proprio lavoro.