Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Le ricadute sull’economia piemontese della TAV

Alcune considerazioni sulla nuova linea ferroviaria Torino-Lione della Commissione Trasporti, Mobilità, Infrastrutture e Sistemi dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino

sfondo ordine

Scopo di questo documento è evidenziare quali possano essere le ricadute per l’economia, per la logistica e il sistema dei trasporti in Piemonte in conseguenza della disponibilità di un collegamento ferroviario di elevate prestazioni sull’asse Est-Ovest (nuova linea ferroviaria Torino-Lione, cosiddetta TAV).

Queste valutazioni si integrano con le analisi di natura più tecnica e trasportistica e costi/benefici, già redatte dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino.

  • Ingegneri
    1 ordine
  • TAV
    2 ordine
    Per Milano è riportata la serie del valore aggiunto (stime 2017 e 2018 aggiornate a Gennaio 2019 - Fonte: Assolombarda su dati ISTAT e Prometeia - stime 2018 aggiornate a Gennaio 2019 - Fonte: Programma dell’Università Bocconi di Milano)
  • PIL
    3 ordine
    PIL e principali componenti della domanda (1): dati trimestrali - indici 2007=100 (Fonte: Programma dell’Università Bocconi di Milano)
  • Reti ferroviarie
    4 ordine
  • Corridoio Mediterraneo
    5 ordine
    La densità del numero di UL delle Imprese logistiche pesata per il numero di addetti e Aziende manifatturiere (Fonte: elaborazione SITI su dati ASIA 2015 - Programma dell’Università Bocconi di Milano)
  • logistica
    6 ordine
  • treno merci
    7 ordine
  • Università Bocconi
    8 ordine
    Il treno merci europeo
  • ISTAT
    9 ordine

Le prestazioni attuali del sistema dei trasporti nell’economia del Piemonte

Il Piemonte, secondo i dati ISTAT e Banca d’Italia, è rispetto all’Italia:

  • la quinta regione per importazioni: 33,8 miliardi di Euro (8% nazionale) pari a 13,6 milioni di t all’anno;
  • la quarta regione per esportazioni: 48,2 miliardi (10,4%) pari a 11,7 milioni di t all’anno;
  • la terza regione per saldo attivo: +12,6 miliardi.

La Provincia di Torino (Città metropolitana dal 2015) è:

  • la terza provincia italiana per importazioni: 18 miliardi;
  • la seconda provincia per esportazioni: 19,5 miliardi.