Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Tecnologie per ridurre i tamponamenti su strada e i relativi costi sociali

Il progetto Di-Stop, un sistema di preavviso di frenata per veicoli composto da sensore di distanza e lampadina integrata nelle doppie-frecce posteriori, con attivazione sia da tasto di comando nell’abitacolo che (wireless) direttamente dal sensore di distanza

sfondo iris

La portata innovativa del brevetto è data principalmente dalle seguenti caratteristiche:

  • l’applicabilità su qualsiasi veicolo, senza interferire con la relativa infrastruttura;
  • la funzionalità;
  • l’uso innovativo di tecnologie esistenti;
  • l’algoritmo di interpretazione del segnale.

Si tratta di una nuova applicazione di tecnologie esistenti, con la necessità di nuovo hardware e software. L’hardware necessario è principalmente:

  • il supporto del sensore anteriore;
  • il mini-computer;
  • il supporto della luce LED posteriore.

Il software necessario è principalmente:

  • il sistema di comunicazione, con acquisizione del segnale dal sensore, elaborazione e trasmissione dell’informazione alla luce LED;
  • l’algoritmo di interpretazione del segnale.

La decelerazione del veicolo antecedente (3) viene calcolata dal software come “velocità di riduzione della distanza” fra i due veicoli (3) e (2).

Solo in certe condizioni di tale “velocità di riduzione” viene dato dal sistema sul veicolo (2) il segnale di allarme, sia acustico che luminoso, quest’ultimo a vantaggio del veicolo (1).

Il sistema nel suo complesso (l’algoritmo, il software che lo applica, l’hardware necessario dal sensore fino all’informazione finale) e la sua applicazione costituiscono un unico prodotto innovativo. Il progetto, attualmente in corso, prevede di sviluppare i seguenti aspetti. 

I sensori di distanza

Si deve ricercare o sviluppare una tecnologia con caratteristiche principali:

  • capacità di misurare distanze fino a 50 m;
  • errore massimo 20 cm;
  • funzionamento anche con cattive condizioni meteo;
  • basso consumo energetico.