Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Gestione dei transiti eccezionali su opere d’arte “di scavalco”

L’esperienza di Autostrade per l’Italia SpA in collaborazione con la Regione Emilia Romagna

sfondo autostrade per l'italia

I dati di base per le verifiche strutturali

La base dei dati di conoscenza del manufatto necessaria all’implementazione delle verifiche, estremamente contenuta per le verifiche più speditive, si amplia con l’aumentare livello di approfondimento richiesto. I dati necessari per l’implementazione di una verifica comparativa di I livello si limitano infatti a:

  • dimensioni geometriche principali (luce e larghezza del piano viabile);
  • schema statico;
  • categoria dell’opera (I o II);
  • Normativa di progetto;
  • stato di conservazione del manufatto.

Attraverso tali dati è possibile ricavare il carico equivalente, flettente e tagliante, attraverso il quale è stato effettuato il dimensionamento, e procedere quindi all’individuazione del rating relativo al T.E.. L’eventuale approfondimento alle verifiche di secondo livello richiede il possesso di dati relativi alle caratteristiche geometriche di dettaglio dell’impalcato (numero e interasse travi, sistema di ripartizione trasversale dei carichi), e alle caratteristiche resistenziali delle stesse (uniformità della resistenza di tutte le travi componenti il grigliato).

Il passaggio alle verifiche di terzo livello presuppone un approfondimento più deciso, dal momento che risulta necessaria la conoscenza dei vari dettagli strutturali.