Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Gestione dei transiti eccezionali su opere d’arte “di scavalco”

L’esperienza di Autostrade per l’Italia SpA in collaborazione con la Regione Emilia Romagna

sfondo autostrade per l'italia

Un “set tipologico” di risultati per uno specifico manufatto è costituito da due coppie di valori di “carico ammissibile”, in generale differenti tra di loro, oltre alla eventuale ammissione al transito di veicoli appartenenti alla famiglia dei “porta-coils” e rispondenti a ben specifiche caratteristiche in termini di massimo scarico scaricato per asse, minima distanza inter-asse e carico medio a metro lineare trasmesso all’impalcato.

Le modalità di transito analizzate, cui competono risultati in generale differenti e impegno del manufatto da parte del transito eccezionale crescente, sono:

1. per la categoria “Autogru/Mezzi d’opera” e per la categoria “Convogli eccezionali in genere”:

  • modalità “libera”: gli effetti sono calcolati confrontando i carichi equivalenti dello schema di veicolo/convoglio includendo la relativa amplificazione dinamica e considerando la concomitanza di un mezzo pesante comune a distanza di 25 m – rappresentato da un modello veicolare “frequente” – con i carichi equivalenti della corsia più pesante prevista dal Codice normativo di riferimento del manufatto;
  • modalità “condizionata”: gli effetti indotti sul cavalcavia dal transito eccezionale sono calcolati confrontando i carichi equivalenti dello schema di veicolo/convoglio senza amplificazione dinamica (data la bassa velocità di transito), confrontando i carichi equivalenti previsti sulla sola corsia di marcia impegnata dal convoglio.

2. per la categoria “porta-coils”:

  • modalità “esclusiva”: gli effetti indotti sul cavalcavia dal transito eccezionale sono calcolati confrontando i carichi equivalenti dello schema di veicolo/convoglio senza amplificazione dinamica, con i carichi equivalenti della corsia più pesante e della corsia adiacente del Codice normativo di riferimento. Per i porta-coils non sono previste modalità di transito alternative.