Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La verifica non invasiva della struttura di un viadotto

L’analisi georadar effettuata da Geo Alps Consulting SA degli elementi strutturali del viadotto delle Fornaci sull’autostrada Chiasso-San Gottardo: un esempio di applicazione del sistema radar Hi-Bright di IDS Georadar, in collaborazione con Boviar Srl

IDS GeoRadar ha inoltre messo a punto un software che permette di elaborare il segnale georadar ed ottenere mappe che mostrano le zone più deteriorate e imbibite di umidità sia nell’asfalto che nell’impalcato in calcestruzzo. Attraverso ciascuna antenna trasmettitore, il georadar emette impulsi elettromagnetici che si propagano nel materiale indagato; le onde procedono sempre più in profondità e, durante il tragitto, parte del segnale viene riflesso dalle discontinuità o disomogeneità incontrate e ripercorre il percorso inverso fino ad essere captato dalle antenne ricevitore.

Misurando il tempo di andata e ritorno del segnale è possibile stimare la profondità dell’oggetto bersaglio. La corretta stima della profondità è legata alla stima alla velocità di propagazione delle onde nel materiale investigato. Quest’ultima dipende quasi esclusivamente dalla natura dei mezzi attraversati e, in particolare, dalla costante dielettrica propria di ciascun materiale: minore è la costante dielettrica e maggiore sarà la velocità di propagazione delle onde e la profondità raggiunta dal segnale.

Risulterà riflettente un corpo le cui dimensioni siano comparabili o maggiori della lunghezza d’onda del segnale elettromagnetico utilizzato. L’energia dell’impulso riflesso è  direttamente proporzionale al contrasto di valore dei parametri fisici fra il corpo sepolto e il materiale in cui è immerso. Nel caso di strutture in calcestruzzo, lo strumento registrerà energia riflessa da corpi sepolti come ferri di armatura e da variazione di materiale (interfaccia asfalto-calcestruzzo). I dati raccolti possono essere visualizzati in scale di falsi colori, elaborati ed analizzati da un operatore.