Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

L’isolamento sismico del viadotto Basarab

La viabilità dell’area della stazione ferroviaria Gara de Nord di Bucarest alleggerita dall’overpass Basarab

L’isolamento sismico del viadotto Basarab

L’aspetto estetico è stato molto curato e i tre tipi di struttura di cui è composto si raccordano in maniera assolutamente armonica. L’opera, interamente realizzata dal Consorzio Astaldi FCC tra il 2006 e il 2011, è stata progettata per la fase di realizzazione da tre importanti Studi di progettazione spagnoli e italiano:

  • ponte ad arco e relativo accesso SP1-PS1: Fhecor Ingenieros Consultores, Ing. Hugo Corres Peiretti (Madrid);
  • viadotto PS2 PS4: C&T Engineering Srl, Ing Ruggero Cervellini (Italia);
  • ponte strallato: CFC Carlos Fernandez Casado, Ing. Antonio M. Cutillas e Ing Javier Manterola (Madrid).

La Società Alga ha progettato prodotto e testato i sistemi di appoggio, isolamento e dissipazione per la struttura. Per “dispositivo di isolamento” si intende un apparecchio che consente l’applicazione di carichi verticali, orizzontali, spostamenti e rotazioni in servizio (in pratica l’isolatore copre le funzioni degli “appoggi strutturali” ).

Nel caso di sisma, l’isolatore permette di disaccoppiare i movimenti dell’edificio da quelli del terreno e consentendo uno spostamenti orizzontale considerevole permette una riduzione significativa delle forze applicate (si cambia il periodo della struttura portandolo dal suo periodo “proprio” ad un periodo “isolato”). Per contenere il valore di tali corse si utilizzano dei sistemi di “dissipazione” che possono essere integrati nell’isolatore o essere puri per aumentare la dissipazione complessiva del sistema. Il dissipatore puro non copre la suddetta caratteristica di reazione ai carichi verticali per cui va utilizzato in parallelo agli appoggi tradizionali o agli isolatori.