Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

L’impiego del Laser Mobile Mapper per il rilievo geometrico dimensionale ad alta efficienza dei tunnel stradali

L’impiego del Laser Mobile Mapper per il rilievo geometrico dimensionale ad alta efficienza dei tunnel stradali

Dopo una serie di verifiche sulle diverse metodologie di rilievo geometrico/topografico reperibili sul mercato, la scelta ricadeva su quelle che utilizzavano la tecnologia del “mobile laser scanning”, in grado di coniugare rapidità di acquisizione, precisione ed alta densità di punti di misura e dunque di rispondere completamente alle esigenze sopra descritte. Le gallerie sottoposte al rilevo laser sono state complessivamente 38, per una lunghezza totale di fornice rilevato pari a circa 10.200 m.

A titolo esemplificativo dell’intero lavoro svolto, saranno quindi nel seguito illustrate le fasi relative al rilievo laser di campagna, al postprocessing e alla restituzione finale dei dati di alcune gallerie.

Il Laser Mobile Mapper (LMM)

Il Laser Mobile Mapper (LMM) di Sineco utilizzato per il rilievo è un laser scanner di ultima generazione (Riegl VMX450), appositamente progettato ed ottimizzato per essere installato direttamente su un veicolo stradale.

Permette di effettuare in modo rapido misure georiferite per mezzo di un sistema di navigazione POS LV 520 Applanix, con precisione paragonabile a quella topografica, alla frequenza di oltre 500.000 punti al secondo, ottenendo “nuvole di punti” 3D descrittive dell’infrastruttura e di tutto l’ambiente nell’intorno di 200 m.

L’acquisizione dell’infrastruttura e del territorio circostante si basa su di un semplice principio fisico: una sorgente emissiva proietta nel suo intorno raggi laser che, colpendo la materia al contorno, ne vengono da essa riflessi e captati da un ricevitore. Nota la velocità della luce ed il tempo trascorso tra emissione e ricezione, il sistema misura la distanza del punto e, quindi, integrando questa informazione con quella derivante dal sistema POS del veicolo, ricava, istante per istante, le coordinate WGS84 di ogni singolo punto colpito dai raggi laser.