Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Le potenzialità del BIM applicate alla progettazione delle infrastrutture viarie

Una prima applicazione della metodologia BIM nell’ambito di una esercitazione sulla progettazione di una infrastruttura viaria nel Corso di Laurea in Ingegneria Civile dell’Università degli Studi Roma Tre

sfondo uni rm

La gestione dei costi in fase di progetto

Particolarmente importanti, in termini di ottimizzazione dell’intero processo, sono sicuramente le dimensioni 4D e 5D: esse consentono di avere il controllo rispettivamente di costi e tempi proprio durante la fase di progettazione; ciò permette di gestire in maniera più consapevole un progetto, fornendo un immediato riscontro di quale sia l’impatto, economico e non, di ogni modifica o di ogni variante proposta.

Un ulteriore vantaggio derivante dallo sviluppo di un modello tridimensionale integrato e condiviso è la possibilità di utilizzare software di “clash detection”, cioè di analisi delle interferenze. Questo diventa davvero indispensabile nel momento in cui, ipotizzando di utilizzare il BIM al massimo delle sue potenzialità, si condivide il modello tra tutti i team di Progettisti. 

La gestione integrata delle informazioni

Si intuisce chiaramente quindi che il BIM offre un controllo assoluto su ogni aspetto del progetto, consentendo di trasferire più efficacemente l’approccio al Cliente e ai Consulenti mediante un processo 3D integrato, permettendo di creare e gestire un’unica fonte aggiornata di informazioni per garantire l’integrità dei dati, una comunicazione efficace e una collaborazione fluida.

Inoltre è infine già dimostrato che il BIM aumenta la redditività degli investimenti in ogni ambito del progetto, consentendo di:

  • incorporare la rilevazione automatica delle interferenze all’interno dei flussi di lavoro, per accelerare la pianificazione del progetto;
  • tenere sotto controllo le problematiche cruciali di coordinamento tra tutte le professionalità e le discipline coinvolte;
  • eseguire una stima più precisa dei costi e dei materiali, sfruttando i dati incorporati all’interno dei modelli 3D e offrendo un maggiore controllo sul budget;
  • integrare la logistica nel piano generale BIM per sfruttare appieno le risorse e ridurre i costi;
  • simulare le pianificazioni di costruzione in 4D, condividere i dati con i clienti e prendere decisioni migliori e più consapevoli in tempo reale, eliminando costosi ritardi e rimaneggiamenti, garantendo il rispetto delle fasi cardine del progetto.