Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La generazione del point-cloud

Bentley ha manifestato un orientamento deciso alla gestione dei point-clouds: ha acquisito una nuova Società, la Pointools, e ha aggiunto nuove funzionalità ai prodotti Descartes e Projectwise. Ora è il momento di capire perché l'output da laser scanner è diventato un dato fondamentale, al pari del DGN

Mentre tutto il settore delle costruzioni si dirige verso la modellazione, l’analisi e verso nuovi processi di progettazione, i dati 3D diventano sempre più comuni e condivisi. Malgrado siano ancora piuttosto costosi, i laser scanner vengono impiegati nella progettazione civile, nell’impiantistica e nei progetti architettonici.

Immagini

  • Il point-cloud per il trasporto e la viabilità
    article_373-img_4982
    Il point-cloud per il trasporto e la viabilità
  • Il 3D texturing
    article_373-img_4983
    Il 3D texturing
  • I modelli di terreno scalabili
    article_373-img_4984
    I modelli di terreno scalabili
  • Le immagini raster
    article_373-img_4985
    Le immagini raster

Per molti anni Pointools è stato uno dei software in grado di semplificare l’elaborazione di enormi quantità di dati point-cloud e leader incontrastato nell’offrire gli strumenti di editing appropriati per attribuire il necessario significato a tutti quei punti 3D.

L’integrazione dei point-clouds

Ora il viaggio di Pointools continua sotto l’egida di Casa Bentley. Dopo diversi sviluppi un passo successivo è stato quello di fornire strumenti per processare punti nuvola dall’interno di MicroStation e Bentley ha deciso di dotare di questa funzionalità Bentley Descartes, valida soluzione che considera i point-cloud come un tipo di dato fondamentale ed in grado di utilizzare i dati point-cloud così come tutti gli altri tipi di dati.

Il dato di tipo fondamentale

Il point-cloud viene considerato in Bentley come modello di classe 1) cioè un tipo di dato fondamentale. Tenendo presente questo, l’utilizzo di point-clouds viene facilitato nei flussi di lavoro, in engineering, nella costruzione di edifici e nei progetti di ingegneria civile.

Bentley Pointools

Le funzionalità di editing di Pointools sono in corso di integrazione nel portfolio Bentley. Bentley Pointools si configura come applicazione stand-alone ed è progettata specificatamente per gestire i flussi basati su point-cloud, per la rielaborazione dei dati, la loro visualizzazione e l’animazione.

Bentley Descartes

È stato detto che tutti i prodotti basati su MicroStation includono il motore Vortex di Pointools che offre funzionalità base quali la visualizzazione, il taglio e la misurazione dei dati. Bentley Descartes si basa su questo fondamento per mettere in condizioni l’utente di ottenere molto di più dai point-clouds in un contesto CAD o di engineering.

L’editing e la classificazione di punti

Nell’ingegneria civile in particolare, la classificazione può essere particolarmente determinante quando l’utente voglia isolare e lavorare con parti specifiche di un modello.

Le classificazioni generalmente richiedono software specialistico e spesso vengono condotte prima di creare il dataset point-clouds. Talvolta possono verificarsi degli errori e devono essere apportate delle correzioni, come ad esempio la rimozione di un rumore indesiderato oppure la modifica di una classificazione errata. Descartes offre semplici strumenti per compiere tutto ciò.

Drape Lines

Questo semplice strumento consente di tracciare linee su una superficie point-cloud con una vista atta a utilizzare quella geometria vettoriale in downstream.

Point-cloud Visual Explorer

Una grande sfida proposta dal lavoro con i point-clouds è avere la visione globale della scena in 3D. Specialmente con le attività di zoom si possono alterare le capacità di visualizzazione lasciando spazi tra i punti-nuvola. Bentley ha rettificato questa possibilità grazie all’introduzione di Visual Explorer, il quale ricolora dinamicamente i punti grazie ad un cursore 3D e fornisce già una idea 3D di massima del modello, senza il bisogno di modificare lo zoom o di cambiare la vista.

Smart snap

Analogalmente al cursore 3D nel Visual Explorer, lo smart snap è in grado di isolare i punti chiave nella nuvola di punti, sia nell’ambito di un flusso di lavoro esistente sia anche semplicemente per iniziare un nuovo progetto. Smart Snap può essere utilizzato in svariati modi.

ProjectWise e Point-Cloud

Quest’anno, uno dei più rilevanti sviluppi è avvenuto in ProjectWise. Esso è stato messo in grado di gestire all’occorrenza i dati in downstreaming. Sono quindi necessari solo pochi secondi per visualizzare un file di più di un Gigabyte, dapprima visualizzato in bassa densità e poi rappresentato con più dettaglio a mano a mano si proceda nello zooming o si perfezioni la vista. Senza l’acquisizione della tecnologia di Pointools questa operazione non avrebbe potuto compiersi e ora sarà disponibile in molti prodotti tra cui MicroStation, Bentley Navigator e Bentley Navigator per iPad app.