Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Le scelte progettuali della circonvallazione di Chienes

La S.S. 49 “della Val Pusteria”, parte integrante dell’itinerario europeo E66, è stata oggetto di sistematici miglioramenti di assetto da parte della Provincia Autonoma di Bolzano al fine di dare all’arteria stradale un livello prestazionale generale adeguato a una delle principali via di comunicazione del territorio

sfondo bz
L’impianto di areazione in caso di incendio

Il sistema di ventilazione previsto dal progetto è di tipo longitudinale con acceleratori. Le funzioni principali del sistema di ventilazione in condizioni normali di funzionamento sono:

  • mantenere la concentrazione delle sostanze inquinanti a livelli tali da non mettere in pericolo la salute degli utenti;
  • garantire un livello sufficiente di visibilità, limitando la concentrazione delle particelle sospese (comfort di guida, sicurezza attiva).

In accordo con gli standard attuali, le soglie corrispondenti sono fissate a:

  • concentrazione CO: 70 [ppm];
  • concentrazione NOx: 10 [ppm];
  • opacità: 5,0 [km-1] (coefficiente assorbimento).

Il calcolo e verifica del sistema di ventilazione è stato eseguito in due fasi:

  1. calcolo approssimato con formule convenzionali;
  2. simulazione con software di calcolo VentSim.

Il modello è stato costruito con le seguenti caratteristiche:

  • geometria reale di lunghezza 1.000 m con pendenza variabile (1,2-2,6%);
  • sezione ad arco di superficie pari a 68,9 m²;
  • riduzione continua della sezione di 4 m² per la presenza di mezzi;
  • fattore di frizione pari a k = 0,0030, equivalente a λ = 0,020;
  • carico diesel 0,66 kW/m;
  • tipo emissione Euro 2 (0,100 g/kW hr).

Per quanto riguarda il caso di incendio, la stratificazione naturale dei fumi non deve essere perturbata nelle prime fasi di evacuazione dal sistema meccanico di spinta, lasciando che essi naturalmente si muovano occupando la parte alta della sezione della galleria.

Ciò per permettere sia la fuga delle persone coinvolte che l’accesso alle squadre di soccorso. Tuttavia, già nelle prime fasi dell’incendio, il sistema può essere attivato per controllare la direzione di espulsione dei fumi in rapporto alla velocità e direzione dell’aria misurata in galleria.

La ventilazione viene dimensionata in funzione della posizione dell’incendio, della direzione e velocità dell’aria in galleria e della fase di sviluppo dell’evento. Nel caso di traffico bidirezionale si prevedono veicoli fermi su entrambi i lati.