Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La A36 Pedemontana Lombarda raggiunge Lentate sul Seveso

Sviluppata in poco più di un anno, a Novembre è stata aperta al traffico la tratta B1 progettata da 3TI Progetti

Il collegamento con la ex S.S. 35 è garantito da un nuovo svincolo con due rotatorie. I rami di svincolo a Sud verso la A36 useranno l’attuale sedime della “Statale dei Giovi” nella zona compresa tra l’autostrada e la prima rotatoria. La variante alla S.P. 32 “Novedratese” inizia a Nord subito dopo lo svincolo per terminare in prossimità del cavalcavia su Via dei Giovi. Lungo l’attuale sedime della ex S.S. 35, la piattaforma stradale è separata nei due sensi di marcia fino all’uscita della seconda galleria sotto la rotatoria di svincolo; proseguendo, le carreggiate si riuniscono per andare a confluire nella sezione trasversale tipo “C1 – Extraurbana Secondaria” della variante alla S.P. 32: la TRC06.

La galleria artificiale Lomazzo

La galleria artificiale Lomazzo è stata prevista per permettere l’attraversamento della linea ferroviaria Milano-Como (ferrovie Nord) e della parallela Provinciale. È realizzata con metodo Milano su pali e copertura in travi prefabbricate in calcestruzzo armato precompresso. La galleria ha una luce di circa 43 m a tre canne separate, ed ospita sia le due carreggiata autostradali sia la viabilità locale (Via Lombardia).

Nel corso della sua realizzazione è stato necessario deviare la linea ferroviaria elettrificata a doppio binario di Ferrovie Nord Milano, per un tratto di circa 800 m e parzializzare l’adiacente strada Provinciale S.P. 30, la cui interruzione totale è avvenuta per il solo periodo necessario alla realizzazione del concio di galleria interessato. Anche la progettazione della deviata e del successivo ripristino in sede della linea ferroviaria è stata sviluppata da 3TI Progetti.

La galleria Copreno

Lunga circa 175 m, è composta da una doppia canna per un tratto di 50 m che alloggia entrambe le carreggiate della sede autostradale, e da una singola canna per il tratto rimanente di 122 m. Le strutture sono state realizzate utilizzando elementi prefabbricati sia per i piedritti che per la copertura passo longitudinale di 2,50 m. Preventivamente alla realizzazione della galleria è stato necessario deviare l’esistente ex S.S. 35, realizzando una deviazione fuori sede, e demolire l’esistente galleria che si trovava in parte in sovrapposizione alla costruenda galleria Copreno.

Dati tecnici
Stazione Appaltante
Autostrada Pedemontana Lombarda SpA
Appaltatore
Nuova Briantea Scarl (Strabag SpA – Grandi Lavori Fincosit SpA – Maltauro SpA)
Progetto esecutivo
3TI Progetti Italia (Capofila ATI)
Collaudo
Ing. Claudio De Lorenzo (ANAS)
RUP
Ing. Enrico Arini (APL)
Direzione dei Lavori
Ing. Francesco Domanico (APL)
Responsabile Sicurezza
Arch. Santo Salvatore Vermiglio
Direzione Cantiere
Autostrada Pedemontana Lombarda SpA
Esecutori dei Lavori
Strabag SpA
Importo dei lavori
circa 200 milioni di Euro
Durata dei lavori
900 giorni