Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il punto sulla Pedemontana delle Marche

Dopo la ripresa dei lavori sul Maxilotto 2, è stato definito un nuovo cronoprogramma per la direttrice Ancona-Perugia del Quadrilatero. Ne abbiamo parlato con l’Ing. Andrea Simonini, Responsabile del progetto infrastrutturazione viaria Quadrilatero Marche Umbria SpA

sfondo quad
“S&A”: “Dopo otto mesi di fermo, il cantiere del Maxilotto 2 è stato riaperto e sono ripresi i lavori: per quale motivo erano stati bloccati in origine?”.

“AS”: “Le attività dei cantieri di Quadrilatero sulla direttrice Perugia-Ancona e sulla Pedemontana delle Marche si sono interrotte nel Luglio 2018 a causa della crisi della Astaldi SpA (principale affidataria del Contraente Generale Dirpa 2 Scarl) che, dal successivo mese di Settembre, è stata assoggettata alla procedura di concordato in continuità aziendale, con conseguenti gravi ripercussioni sul tessuto economico-locale, specialmente per le PMI coinvolte nella realizzazione dell’opera.

ANAS e la controllata Quadrilatero Marche Umbria SpA si sono prontamente attivate per addivenire a possibili soluzioni finalizzate al riavvio dei lavori e consentire, quindi, di ridurre l’esposizione debitoria verso le Imprese subaffidatarie.

A tale riguardo, si specifica che la natura dell’affidamento a Contraente Generale non consente interventi diretti da parte del Soggetto Aggiudicatore (Quadrilatero) a favore degli Affidatari e/o Subaffidatari, i cui rapporti con il Contraente Generale sono di natura strettamente privatistica (come confermato da recenti sentenze del Tribunale di Roma).

Il Tribunale di Roma, con specifico Decreto in data 23 Gennaio 2019, ha autorizzato l’Affidatario Astaldi in concordato a risolvere i contratti in essere con i Subaffidatari e a stipularne dei nuovi con i medesimi Subaffidatari.

ANAS e la controllata Quadrilatero Marche Umbria SpA hanno approvato uno schema di atto aggiuntivo con il Contraente Generale Dirpa 2 propedeutico al riavvio dei lavori, mantenendo inalterati gli impegni economici e aggiornando i tempi di ultimazione delle opere.

Il Contraente Generale ha ripreso le attività di cantiere il 25 Marzo 2019. Si prevede di completare i lavori sulla direttrice Perugia-Ancona nella primavera del 2020”.