Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il Notiziario PIARC Italia

Inizia oggi la collaborazione con l’Associazione mondiale della strada che propone una rubrica con l’intento di ospitare contributi dei Comitati tecnici e fungere da collegamento con PIARC Internazionale, aggiornando sugli eventi in programma e sugli spazi informativi sulle attività PIARC: la parola d’ordine è “resilienza”

sfondo piarc

Per la foto di sfondo, photo credit: https://www.advepa.it/tag/eventivirtuali/

Il mondo sta vivendo un momento drammatico a causa della pandemia che ha colpito indistintamente tutti i Paesi e le loro strutture sociali, economiche, produttive e conseguentemente la rete di trasporti.

Le attività che erano considerate consuete e garantite si sono, improvvisamente, rese inattuabili per le restrizioni che hanno di fatto impedito riunioni, eventi e viaggi.

La possibilità di uno stop a tutte le attività non era una possibilità che potesse essere presa in considerazione solo un anno fa. PIARC – Associazione Mondiale della Strada ha da subito adottato nuovi strumenti per fornire una valida alternativa agli eventi in persona garantendo un’offerta valida e costante attraverso i canali che sono offerti dalle nuove tecnologie.

Le “call” che hanno sostituito le riunioni, i Webinar che hanno preso il posto dei Seminari o addirittura dei Convegni sono stati offerti da PIARC sin dall’inizio della pandemia.

PIARC internazionale ha proposto da subito una serie di Webinar sulle strategie di risposta all’emergenza Covid-19 da parte delle amministrazioni stradali di tutti i Paesi membri (vedi link alla pagina del sito PIARC.org dedicato ai Webinar Covid-19 https://www.piarc.org/en/News-Agenda-PIARC/Coronavirus-PIARC-and-Covid-19).

Piarc
1.

Una fotografia, quindi, dei diversi approcci per la gestione delle reti stradali a livello internazionale a cui ha, da subito, partecipato anche l’Italia con i propri Esperti.

PIARC Italia, dal lato nazionale, ha proposto un calendario di Webinar su alcuni dei più rilevanti temi del settore delle infrastrutture e del trasporto stradale.

Il 9 Luglio 2020 si è tenuto, insieme ad ANAS, socio di diritto di PIARC Italia insieme al MIT, un Webinar sul tema della manutenzione delle infrastrutture stradali a cui hanno partecipato più di 1.000 Professionisti con esperti nazionali e internazionali. Il tema della manutenzione delle infrastrutture stradali è assurto al primo posto nelle politiche e gestione sia del Governo sia di ANAS.

Il Webinar è stato quindi una occasione per presentare le migliori pratiche di manutenzione viaria con la partecipazione del Ministro De Micheli (Infrastrutture e Trasporti), del Presidente di ANAS Claudio Andrea Gemme, dell’AD Massimo Simonini e con la presentazione della lectio magistralis del Prof. Maurizio Crispino del Politecnico di Milano, preceduta da una relazione del Direttore Operation di ANAS Matteo Castiglioni che ha rappresentato il nuovo modello ANAS di manutenzione programmate delle opere.

Al Webinar hanno partecipato virtualmente più di 1.000 Professionisti del settore infrastrutturale che hanno potuto conseguire i crediti formativi professionali grazie all’accordo con l’Ordine degli Ingegneri, oramai un partner consueto di PIARC Italia.

Il 6 Ottobre si è tenuto un altro Webinar PIARC Italia/ANAS sul tema “Guida autonoma e Smart Mobility”, uno dei settori di maggiore interesse degli ultimi anni. Il Webinar è stato un momento formativo con crediti professionali dedicato ai vari settori specialistici del mondo delle strade del futuro.

La partecipazione delle Autorità europee e italiane con la Commissaria dell’Unione Europea ai Trasporti Adina-Ioana Vălean e la Ministra delle Infrastrutture e Trasporti italiana Paola De Micheli ha offerto alla platea “virtuale” il quadro delle politiche dell’Unione Europea e del nostro Paese sul futuro dell’automazione del trasporto. Al Webinar hanno partecipato i massimi esperti in tema di guida autonoma e Smart Road in Italia e di altri Paesi all’avanguardia come USA, Cina e Israele.

Per ultimo, in occasione della giornata mondiale di commemorazione delle vittime della strada, il team PIARC Italia/ANAS ha presentato, lo scorso 16 Novembre, un Webinar per offrire una visione dello stato dell’arte delle politiche di sicurezza stradali con le migliori pratiche nazionali e internazionali intitolato “Sicurezza stradale: obiettivo zero vittime”.

Massimo Simonini
2.

L’evento è rientrato tre le iniziative che, in tutto il mondo, vengono presentate in occasione della Giornata Mondiale della Commemorazione delle Vittime della Strada.

Il momento ha visto la partecipazione di rappresentanti delle Istituzioni, con il Sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti, Roberto Traversi, la Presidente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, Raffaella Paita, i vertici di ANAS, Polizia Stradale, ACI oltre a testimonianze delle famiglie delle vittime della strada.

Gli interventi hanno confermato l’impegno di tutti questi attori nella missione comune di ridurre – e quindi eliminare – il drammatico prezzo in vite umane che la nostra società paga ogni anno a causa di incidenti stradali.

Appare oramai imprescindibile proporre una valida alternativa alle iniziative a cui eravamo abituati approfittando degli strumenti che la tecnologia ci ha messo a disposizione. Le piattaforme web per organizzare incontri e Convegni sono oramai di uso comune e, di fatto, hanno soppiantato le precedenti organizzate in persona.

Gli incontri virtuali, se, da un lato, hanno limitato il rapporto sociale ed umano di quelli in persona, hanno tuttavia moltiplicato la frequenza delle varie riunioni e hanno allargato la possibilità a molti che non avrebbero potuto partecipare per motivi di distanza e tempo.

PIARC Italia ha così tenuto le riunioni degli Organi associativi del Comitato Nazionale e dell’Assemblea dei soci via web (https://www.youtube.com/watch?v=RHj9C9lTXkM&feature=youtu.be) ottenendo una partecipazione mai eguagliata con i consueti eventi in persona.

PIARC, essendo un’Associazione internazionale, organizza le riunioni degli Organi associativi e tecnici nei Paesi membri a volta lontani migliaia di chilometri dalle residenze dei singoli membri.

Le difficoltà logistiche se non anche economiche per partecipare a queste riunioni impedivano, di fatto, la partecipazione di molti membri. L’organizzazione di queste riunioni via web ha invece consentito l’adesione massiva alle riunioni e la possibilità di poterle convocare con maggiore frequenza con un innegabile incremento della produttività.

A livello nazionale, i 17 Comitati tecnici si stanno riunendo via web già da tempo ed è stato possibile proporre un piano di lavoro che potrà essere sicuramente più seguito proprio grazie alla maggiore comunicazione tra i membri dei Comitati e dei differenti gruppi di lavoro.

Webinar
3.

Grazie anche al nuovo sito web, PIARC Italia si è garantita una maggiore visibilità alle attività dei Comitati che trovano uno specifico spazio nella sezione a loro dedicata con gli obiettivi, il piano dei lavori e la composizione.

Ma PIARC non vuole fermarsi qui: il prossimo obiettivo sarà l’organizzazione di Convegni ed esposizioni su un ambiente totalmente virtuale dove saranno presenti sponsor, infopoint, eventi in un ambiente a 3D completamente interattivo che proporrà gli stessi servizi di uno reale.

Che questa pandemia, seppure nella sua drammaticità, possa avere dei risultati positivi non è solo una speranza, come colmare il digital gap e offrire nuove possibilità in un processo di allargamento della partecipazione al maggior numero di persone indipendentemente dalla loro provenienza o possibilità economica sono oramai una reale prospettiva.

Ma questo fa parte dello spirito dell’essere umano: cambiare per evolversi, sopravvivere e vincere anche le sfide più difficili. In questa visione si sta muovendo PIARC per restare sempre più presente nel mondo della strada con una strategia resiliente.

Ulteriori informazioni sulle attività dell’Associazione possono essere richieste a l.annese63@piarc-italia.it.

>  Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla Newsletter mensile al link http://eepurl.com/dpKhwL  <