Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il Notiziario PIARC Italia – Luglio/Agosto 2021

Prosegue la collaborazione con l’Associazione Mondiale della Strada che propone una rubrica con l’intento di ospitare i contributi dei comitati tecnici e fungere da collegamento con PIARC Internazionale, gli eventi in programma e spazi informativi sulle attività

Il Notiziario PIARC Italia

Le attività del Comitato Nazionale Italiano dell’Associazione Mondiale della Strada (PIARC) non si fermano nemmeno per un pit-stop tecnico.

Nel giro di due mesi, sono stati presentati tre eventi che hanno visto spostare l’obiettivo da uno regionale, con il Seminario organizzato dal Comitato Tecnico Politiche e Programmi nazionali di sicurezza stradale sulle migliori pratiche nella Regione Lombardia lo scorso 6 Maggio al Workshop del 28 Maggio con partecipanti da USA, UK, Romania e Singapore sulla percezione e accettazione del veicolo autonomo e, da ultimo, il Convegno per presentare il lavoro del Comitato Tecnico “Guida autonoma e connessa”.

Tre eventi che hanno in comune un unico obiettivo: diffondere la conoscenza e connettere le persone che è proprio il motto di PIARC. La scelta strategica di puntare sia alle realtà locali sia spaziando su un orizzonte più globale si è rivelata vincente.

Il Seminario del 6 Maggio scorso aveva visto partecipare tutti gli attori impegnati nel settore della sicurezza stradale nella Regione Lombardia, dai Gestori stradali come ANAS ed Ente Regione, gli operatori di primo soccorso come AREU, le iniziative di supporto alle vittime come Fondazione ANIA e l’Università Cattolica di Milano.

PIARC
1.

Le migliori pratiche che sono state presentate verranno convogliate, insieme a quelle che emergeranno nei prossimi Seminari regionali programmati (il prossimo sarà il Lazio), in una raccolta di raccomandazioni che verranno proposte a tutti gli attori del settore sicurezza stradale in Italia e negli altri Paesi PIARC.

Il Workshop “Autonomous Vehicle, social and ethical acceptance-present and future scenarios” è stato il primo evento organizzato da PIARC Italia completamente in lingua inglese e ha voluto presentare le esperienze di Relatori provenienti da diverse realtà organizzative degli USA – con il National Safety Council -, e dal Regno Unito con la Scottish Law Commission.

Progetti come Pave e Trustonomy, rispettivamente USA e Europa, che puntano sulla conoscenza del veicolo autonomo come base per la sua accettazione. L’esperienza di Singapore, che è il Paese più tecnologicamente avanzato nel settore della guida autonoma, ha portato anche l’Asia nel consesso dei Relatori.

Riuscire ad unire tutti questi puntini nella carta geografica del globo con un unico progetto in comune è la dimostrazione della forza aggregante di PIARC e della sua autorevolezza a livello internazionale.

Il 24 Maggio si è tenuta la riunione dei Presidenti e Vicepresidenti dei Comitati Tecnici e delle Task Force di PIARC Italia, evento oramai consolidato e che, nella modalità virtuale, ha consentito la partecipazione di tutti i Responsabili degli Organi tecnici.

guida autonoma
2.

Al link https://www.piarc-italia.it/online/riunione-deicomitati-tecnici-piarc-italia-24-maggio-2021/ trovate un articolo del sito di PIARC Italia con i dettagli della riunione.

Da ultimo, il 4 Giugno, è stato presentato un evento non programmato che è scaturito dall’opportunità di rappresentare l’esperienza ed il lavoro svolto dal Comitato Tecnico nazionale PIARC Guida autonoma e connessa ed i suoi quattro gruppi di lavoro: smart vehicle, smart road, Regulation e Aspetti etici, sociali e di sicurezza.

Massimo Marciani, Group Leader Smart Vehicle, Tecnologia, regolamentazione e impatti, ha rappresentato lo stato dell’arte per il settore dell’automotive e i nuovi scenari per la mobilità.

Luigi Carrarini, Presidente del Gruppo di lavoro Smart Road ha illustrato lo stato dell’arte del progetto ANAS Smart Road e le implicazioni sul sistema di gestione della rete stradale nazionale.

Per il gruppo “Aspetti etici, sociali e di sicurezza”, il Group Leader, lo scrivente Leonardo Annese – che riveste analogo ruolo nel Comitato Tecnico PIARC internazionale Road Safety -, ha presentato il lavoro del gruppo dalla sua costituzione nel 2018 con la pubblicazione del libro “Veicolo autonomo: un salto nel XXI secolo”, il Workshop del 18 Maggio e – ancora in fase di sviluppo – il progetto UDrive4Me, una piattaforma interattiva che, attraverso una serie di sondaggi sui principali temi della guida autonoma, vuole fornire un percorso di informazione e istruzione per conseguire una accettazione consapevole.

strada
3.

La regolamentazione normativa della guida autonoma è l’oggetto del Gruppo di lavoro Regulation, guidata da Mario Nobile, Direttore Generale del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili.

Il quadro normativo è uno dei principali cardini su cui tutto lo sviluppo della guida autonoma e della smart road si dovrà muovere in un contesto internazionale.

Ma il programma di eventi proposti da PIARC Italia proseguirà già a Luglio con un Convegno organizzato dal nuovo Comitato Tecnico Laboratori e del Convegno di Settembre dedicato alle tecniche e gli impianti dei ponti stradali di cui parleremo nel prossimo numero di “Strade & Autostrade”. 

Ulteriori informazioni sulle attività dell’Associazione possono essere richieste a l.annese63@piarc-italia.it.

>  Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla Newsletter mensile al link http://eepurl.com/dpKhwL  <

 

Condividi, , Google Plus, LinkedIn,