Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Focus A22

Le ultime iniziative, i progetti e le attività di Autostrada del Brennero SpA, Gestore della Autostrada A22, realtà infrastrutturale tra le più importanti d’Europa

sfondo a22

A vederla, scorgendo i 314 km che corrono dal Passo del Brennero a Campogalliano, l’Autostrada del Brennero sembra essere sempre esistita. In pochi, ormai, ricordano i tempi lontani, quando l’unica strada disponibile era la Strada Statale 12 e percorrere distanze anche modeste significava intraprendere un vero e proprio viaggio.

Nel recente Convegno, tenutosi il 20 Febbraio scorso in occasione del 60° anniversario della fondazione di Autostrada del Brennero, il Presidente, l’Amministratore Delegato e il Direttore Tecnico Generale di Autostrada del Brennero hanno ripercorso la storia della Società, dagli anni in cui nacque l’idea dell’autostrada a quando – superando numerosi ostacoli – l’Italia venne finalmente collegata all’Europa, coinvolgendo la platea presente in tre appassionanti interventi.

  • Pardatscher
    1 a22
    Uno scorcio dell’entrata al Convegno
  • Luigi Olivieri
    2 a22
    La platea
  • Carlo Costa
    3 a22
    Il Presidente di Autostrada del Brennero SpA, Luigi Olivieri
  • Enti locali
    4 a22
    Walter Pardatscher, Amministratore Delegato di Autostrada del Brennero SpA
  • Autobrennero
    5 a22
    Carlo Costa, Direttore Tecnico Generale di Autostrada del Brennero SpA
  • A22
    6 a22
    Il Convegno del 20 Febbraio 2019 ha ripercorso la storia della Società

Non sono inoltre mancati i contributi di Docenti, Giornalisti e Professionisti del calibro di Paolo Mieli, Ennio Cascetta e Carlo Ratti, che hanno raccontato cosa rappresenti oggi l’Autostrada del Brennero per l’economia locale, italiana ed europea, sottolineando come la Società continui, ancora oggi, ad interpretare il suo spirito di servizio nei confronti dei territori che l’hanno costituita.

È stato inoltre affrontato il tema delle sfide tecnologiche del futuro che attendono il settore della mobilità e, in particolar modo, come Autostrada del Brennero SpA potrà continuare a essere un motore di sviluppo rispettoso dell’ambiente delicato e prezioso che circonda l’asse autostradale.

Quello che segue è un estratto dei tre interventi occorsi durante il Convegno, rispettivamente del Presidente di Autostrada del Brennero, Luigi Olivieri, dell’Amministratore Delegato, Walter Pardatscher e del Direttore Tecnico Generale, Carlo Costa.