Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

65 anni in continuo movimento

Lo scorso 30 Ottobre si è svolto a Verona l’importante evento di A4 Holding per l’anniversario della sua attività nella gestione e nello sviluppo di infrastrutture di comunicazione, l’evoluzione della tratta A4 Brescia-Padova e della A31 Valdastico e il miglioramento del sistema viario di tutto il territorio interessato

sfondo a4 holding

Il prossimo traguardo

A breve diventerà realtà un ulteriore sviluppo dei trasporti a Nord-Est che estenderà i collegamenti dal Veneto al Trentino Alto Adige, con direzione Europa Centrale, e di cui è stato recentemente presentato il progetto definitivo del primo lotto funzionale. Si tratta del completamento a Nord della A31” Valdastico”, arteria stradale che nei piani industriali e finanziari di A4 Holding è presente come asset aziendale fin dalla sua costituzione.

Stando all’attuale situazione dell’iter approvativo, si conta di realizzare entro il 2024 il tracciato del primo lotto che inizierà in corrispondenza del termine attuale dell’Autostrada A31 a Piovene Rocchette (VI) e terminerà nel comune di Pedemonte con lo svincolo di Valle dell’Astico/Pedemonte. Lo sviluppo complessivo di questa prima parte di intervento è pari a circa 17,8 km, con un tracciato che per il 74% è stato studiato e quindi realizzato in galleria: un progetto importante ideato per ridurre al minimo l’impatto ambientale e gli effetti del traffico sull’ambiente circostante.

Sulla Valdastico verranno utilizzate tutte le nuove e migliori tecnologie per garantire ancor di più la sicurezza degli utenti e per avvicinare sempre più le nostre nuove autostrade al modello della Smart Road, impiegando anche un’innovativa rete di telecomunicazione in fibra ottica che permetterà massima sicurezza, flessibilità e resilienza per le comunicazioni e il funzionamento degli impianti tecnologici previsti in A31 Nord. Solo per i lavori del primo lotto saranno investiti 1,3 miliardi.