Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

65 anni in continuo movimento

Lo scorso 30 Ottobre si è svolto a Verona l’importante evento di A4 Holding per l’anniversario della sua attività nella gestione e nello sviluppo di infrastrutture di comunicazione, l’evoluzione della tratta A4 Brescia-Padova e della A31 Valdastico e il miglioramento del sistema viario di tutto il territorio interessato

sfondo a4 holding

La Brescia-Padova è attualmente la terza autostrada per livelli di traffico in Italia e tra le principali in Europa ed è inclusa nel Corridoio strategico europeo Mediterraneo TEN-T asse 3 e interconnessa con il Corridoio europeo Scandinavo-Mediterraneo asse 5.

L’intera A31 “Valdastico” oggi in funzione, transitabile per quasi 57 km, sviluppa un traffico effettivo annuale pari a quasi 20 milioni di veicoli (dato del 2016) – di cui circa un quarto mezzi pesanti – e ha incrementato di oltre il 90% il proprio flusso di transito nell’ultimo ventennio, registrando una crescita media annua di circa il 3,5% dal 1997.

Gli investimenti per la sicurezza

Sulle tratte A4 e A31 di competenza il tasso di incidentalità si è ridotto del 45% in dieci anni.

Considerati i volumi di traffico descritti, A4 Holding stima questa percentuale un risultato importante (anche se non è ancora il traguardo finale che il Gruppo si è prefissato) che testimonia quanto abbiano valore gli ingenti investimenti dedicati a rendere questa arteria la più sicura possibile.

L’impegno in sicurezza su tutti i chilometri di competenza è una prerogativa prioritaria e indifferibile. Nell’ultimo quinquennio sono stati mediamente investiti più di 40 milioni all’anno per la manutenzione e il rifacimento della pavimentazione stradale (il manto drenante e fonoassorbente è steso su tutta la tratta), l’illuminazione dei punti critici, l’ammodernamento e la collocazione di barriere di sicurezza sempre più performanti, il miglioramento e l’efficientamento della segnaletica.