Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

L’identificazione e la tracciabilità dei materiali

Ispezioni, prove di laboratorio e relative registrazioni durante le attività di approvvigionamento e posa in opera dei materiali per usi stradali

sfondo pugliaro

Il campionamento dei materiali e la rappresentatività delle prove di laboratorio

Il campionamento dei materiali per le prove di laboratorio deve sempre avvenire secondo quanto previsto dalle Norme tecniche contrattuali e dai relativi metodi di prova ufficiali applicabili.

Per ogni materiale esiste una specifica procedura di campionamento che, in applicazione delle Norme tecniche contrattuali, deve essere tale da garantire sempre la rappresentatività dei campioni inviati al laboratorio.

Come noto, i provini di calcestruzzo per essere considerati realmente rappresentativi della qualità del calcestruzzo alla consegna e per poter essere utilizzati ai fini del controllo di accettazione, devono essere obbligatoriamente prelevati al momento del consegna (contestualmente alle operazioni di getto) alla presenza della Direzione Lavori e (soprattutto) non sotto il diretto controllo del Personale dell’Impresa presente all’impianto di betonaggio.

Conclusioni

Al fine di garantire la conformità, in opera, dei materiali ai requisiti previsti dalle Norme tecniche contrattuali, durante le fasi di approvvigionamento, movimentazione, stoccaggio e posa in opera definitiva devono essere adottate adeguate procedure di controllo in modo da consentire l’esatta identificazione dei materiali durante tutte le ispezioni, attività di prova e relative registrazioni.

L’identificazione dovrà pertanto consentire di verificare se i materiali utilizzati in corso d’opera corrispondono a quelli approvati nella fase iniziale di qualifica ed approvazione dei materiali/Fornitori.

Le risultanze delle visite ispettive eseguite presso gli impianti di produzione e in cantiere, le checklist, i rapporti di prova, ecc., ossia tutta la documentazione prodotta dalla fase di approvvigionamento fino alla posa in opera, dovranno pertanto fornire adeguate evidenze in merito alla corretta identificazione dei materiali utilizzati.

Un elenco dei materiali consegnati e utilizzati con i riferimenti relativi alle varie approvazioni permetterà, infine, di monitorare e verificare l’efficacia delle attività di controllo adottate.