Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

ALTERnative PAVEments per la riabilitazione e la costruzione delle pavimentazioni

L’utilizzo di materiali a fine ciclo vita utile, rifiuti e leganti alternativi protagonisti della ricerca Alterpave per lo sviluppo tecnologico delle pavimentazioni più “green”

Premesso che è nel settore delle costruzioni delle infrastrutture e più in particolare nella esecuzione di pavimentazioni in conglomerato bituminoso che concentra la maggior parte della propria opera (con la produzione il confezionamento e la stesa di conglomerati bituminosi tradizionali, di misti cementati e stabilizzati e nella realizzazione di trattamenti in situ con bitumi schiumati, calce e cemento), vanta parimenti una comprovata esperienza anche nell’ambito delle costruzioni civili. Dispone di un laboratorio Prove Materiali (LPM) Accreditato (n° 1554), tramite il quale esegue quotidianamente i controlli previsti dalle vigenti normative su materiali (terre, aggregati, filler, stabilizzati, bitumi, additivi, conglomerati bituminosi, misti cementati e calcestruzzi).

L’uso del laboratorio, in collaborazione con prestigiosi Istituti e Università italiane, ha portato allo sviluppo di nuove e innovative tecnologie. Il programma di ricerca e sviluppo di Impresa Bacchi è focalizzato sul trattamento fotocatalitico antismog (Coverlite®), pavimentazioni sostenibili, pavimentazioni ad alta resistenza, sistemi intelligenti di controllo delle pavimentazioni stradali, cb tiepidi e a basse temperature (WMA), miscele drenanti e fonoassorbenti. La responsabilità principale di Impresa Bacchi all’interno del progetto Alterpave è la guida del Work Package “Full scale validation and Pilot demonstration”, con il compito di sviluppo del piano di gestione dell’approvvigionamento di materiali alternativi e la realizzazione in vera grandezza del progetto Alterpave, disponendo di vaste aree da dedicare a campi prova in un ambiente pienamente operativo.

L’obiettivo è quello di convalidare il prototipo Alterpave verificandone e monitorandone il comportamento attraverso la sua applicazione lungo un strada in esercizio. Saranno nel dettaglio sviluppati e testati due prototipi in vera grandezza per la validazione delle prestazioni a lungo termine. Grazie a un accordo con la Pubblica Amministrazione locale, Impresa Bacchi dispone di un intero tratto di strada industriale transitata da traffico pesante sul quale sarà eseguita l’applicazione del progetto in vera grandezza. Attraverso il proprio Centro R&S, Impresa Bacchi fornirà inoltre supporto tecnico alle attività “Analisi ambientale e dei costi delle tecnologie innovative” e “Comunicazione e diffusione”.

L’applicazione del progetto in vera grandezza sarà realizzata e conclusa da Impresa Bacchi entro l’estate 2017. Nel mese di Novembre 2017 è prevista la presentazione a livello italiano dei primi risultati di monitoraggio del progetto.