Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il nuovo porto turistico di Ventimiglia

La realizzazione di un modello informativo volto alla progettazione e alla gestione di una infrastruttura portuale comprensiva di opere edili, riqualificazione urbanistica, opere a mare e di consolidamento di versante

sfondo proiter

L’opera è attesa da tempo da tutti gli operatori dei settori turistico-ricettivi in quanto costituisce una naturale propulsione alle attività minori indotte da tale presenza.

A livello architettonico, il principale punto d’ispirazione sono gli elementi naturali che meglio caratterizzano l’ambiente circostante: il mare, la terra, e gli elementi della tradizione locale a formare un collegamento senza soluzione di continuità con il centro storico.

Il progetto

Le attività di progettazione sono state affidate ad un Team di Progettisti che comprende Pro Iter Srl, Setec Monaco e Studio Arch. Alborno, mentre le attività di Direzione dei Lavori e di Coordinamento della Sicurezza sono affidate a Pro Iter Srl.

Il progetto delle opere interessa un’area demaniale di circa 140.000 m2 e si articola, come è tipico di qualunque iniziativa di tipo infrastrutturale, in un complesso di discipline e attività schematicamente riconducibili a:

  • opere a mare di completamento dell’infrastruttura portuale (opere foranee, diga di sottoflutto e diga di sovraflutto, banchine attrezzate, impianti e servizi);
  • edificio fronte porto adibito a spazi commerciali, servizi tecnologici e servizi comuni;
  • parcheggi pubblici e privati in autorimessa multipiano e all’aperto;
  • torre portuale a servizio della Direzione del Portodisposta sul molo centrale;
  • consolidamento per stabilizzazione del versantein frana retrostante l’area portuale e predisposizione dei piani atti ad accogliere edifici residenziali su versante oggetto di diversa iniziativa;
  • viabilità interna dell’area portuale;
  • opere di urbanizzazione per la riqualificazione delle vie di accesso al porto e realizzazione di un nuovo collegamento tra la marina e la città vecchia, tramite un ascensore in roccia con dislivello di circa 45 m con sbocco nell’esistente galleria degli Scoglietti.

Il layout del porto si presenta molto compatto e razionale grazie al disegno ottimizzato delle opere a terra costituite da volumetrie commerciali per 8.616 m3 ed autorimessa dimensionata per accogliere un totale di 430 posti auto.

Le attività legate alla nautica si avvalgono di una torre centrale sul molo principale, spazi deposito e servizi igienici in banchina. La torre è utilizzata come reception del porto, yacht club e uffici per il controllo e la gestione del traffico portuale.

È previsto inoltre il ripristino e la valorizzazione del percorso verso la limitrofa spiaggia delle Calandre e il potenziamento/recupero delle interconnessioni con il centro storico di Ventimiglia, grazie alla realizzazione di un nuovo ascensore in roccia tra la parte alta della città e la marina. Infine, a titolo di opere di compensazione, nonché ai fini di un miglioramento della viabilità locale, sono previsti alcuni interventi sulla rete stradale limitrofa all’area portuale, nonché la riqualificazione della galleria Scoglietti.