Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Un ponte strallato ferroviario nel Kashmir indiano

Nella Regione indiana del Jammu-Kashmir è in costruzione, a cura della Northern Railways of India, una nuova linea ferroviaria

Un ponte strallato ferroviario nel Kashmir indiano

Trasversalmente, su questi elementi si hanno invece vincoli fissi che, date le rilevanti forze in gioco, sono stati tenuti distinti dagli apparecchi di appoggio che portano quindi i soli carichi verticali. Le travi reticolari vengono approntate in officina in conci della lunghezza di 10 m, all’interno dei quali tutte le giunzioni sono saldate. I collegamenti tra i conci, realizzati in opera, sono invece bullonati, come richiesto dalla Committenza.

Le modalità costruttive

Sono state studiate tenendo conto delle condizioni molto difficili del sito e, principalmente, della strada di accesso al cantiere che, come detto, si trova chiuso tra due gallerie molto lunghe. Inizialmente vengono realizzati i pozzi di fondazione e il rilevato centrale fino ad una quota di circa 5 m inferiore a quella finale. Questo rilevato costituisce la piattaforma su cui vengono assemblati i conci che vengono prodotti in una officina predisposta a circa 30 km a valle del sito.

Il viadottino di accesso in destra, una trave continua a quattro campate per complessivi 120 m di sviluppo, verrà realizzato a spinta così come la campata di riva del ponte strallato e i primi 50 m della grande luce. La lunghezza dei conci della trave reticolare è pari all’interasse degli stralli, cioè 10 m. A questo punto vengono posti in opera i primi due stralli per poi procedere a sbalzo per conci successivi, montando e tesando la coppia di stralli che compete al concio montato.

I giunti tra i conci, per espressa richiesta della Committente, saranno tutti bullonati. La soletta verrà gettata in tre fasi: la prima al termine della costruzione a spinta, quindi su una lunghezza di 200 m; la seconda dopo avere montato a sbalzo dieci conci e la terza dopo avere raggiunto con la trave reticolare la spalla di sinistra. A termine della costruzione è prevista una ritesatura di tutti gli stralli in modo da avere uno stato di sollecitazione nell’impalcato opposto a quello che verrà poi indotto dai sovraccarichi permanenti, cioè una vera e propria precompressione della travata.