Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Un ponte strallato ferroviario nel Kashmir indiano

Nella Regione indiana del Jammu-Kashmir è in costruzione, a cura della Northern Railways of India, una nuova linea ferroviaria

Un ponte strallato ferroviario nel Kashmir indiano

È parso quindi subito logico orientarsi su una soluzione asimmetrica che richiedesse strutture e lavorazioni impegnative solo in riva destra. Tenuto poi conto dell’esigenza di costruire il ponte a sbalzo, data l’altezza dal fondo valle, si è arrivati allo schema di ponte strallato con una sola torre e una luce principale di 290 m. La campata di riva del ponte strallato, che corre a una altezza relativamente modesta dal suolo, è stata limitata a 150 m il che ha richiesto la realizzazione di un grosso blocco di ammarro per assorbire le componenti verticali dei tiri degli stralli che su di esso si ancorano. In aiuto a questa grossa spalla, data la modesta altezza, è risultato conveniente disporre anche una pila intermedia a cui l’impalcato viene opportunamente ancorato con cavi di precompressione.

L’impalcato è costituito da due travi reticolari in acciaio, controventate superiormente ed inferiormente, con trasversi disposti ad un interasse di 5 m i quali sopportano la soletta in c.a. su cui verrà disposto l’armamento. La piattaforma accoglie un binario, una strada carrabile di servizio e due marciapiedi, anch’essi carrabili, per una larghezza totale di 15 m. Il tracciato del binario in corrispondenza del ponte è orizzontale e perfettamente rettilineo. L’armamento è di tipo massivo, secondo le prescrizioni del Committente, mentre lo scartamento è di tipo BG (Broad Gauge) pari a 1.676 mm; sono previste controrotaie per contenere i rotabili sulla piattaforma in caso di svio.

Sulla sponda destra della valle, in luogo dell’iniziale viadotto di accesso, si hanno ora: la campata di riva dello strallato, un rilevato centrale ed un piccolo viadotto a travata continua con campate da 25/35 m che arriva a ridosso dell’imbocco del tunnel. Il rilevato centrale è stato previsto per avere, in fase di costruzione, una piattaforma su cui assemblare sia i  conci del ponte principale che quelli del viadotto di accesso, come detto in seguito.

La torre, il blocco di ammarro e gli stralli

La torre, il blocco di ammarro e gli stralli sono gli elementi più importanti del ponte principale. La torre, in calcestruzzo, ha un’altezza dallo spiccato di 193 m per cui la sua sommità si trova alla ragguardevole altezza di circa 380 m dal fondo dell’alveo dell’Anji; è fondata su un pozzo di 20 m di diametro, profondo oltre 26 m, che trasferisce agli strati di roccia compatta un carico permanente di circa 400.000 kN, cioè in pratica il peso dell’intero ponte. La parte sottostante l’impalcato è a fusto unico, mentre quella superiore è conformata ad Y rovescia; un robusto trasverso precompresso consente la transizione tra le due parti.