Ponti & Viadotti

Le tematiche trattate si riferiscono a ponti e viadotti, strutture realizzate per superare ostacoli – naturali o artificiali – che si antepongono alla continuità di una strada, un’autostrada o una linea ferroviaria di comunicazione. La robustezza è la qualità strutturale fondamentale che permette a un ponte o a un viadotto di sopravvivere agli eventi negativi – anche estremi – che possono avvenire nel tempo. L’invecchiamento di tali opere e la scarsa manutenzione aumentano il rischio di cedimento della struttura: la mancanza di prevenzione e l’assenza di progetti per l’impiego di sistemi ICT (dai sensori ai microprocessori) in fase di progettazione e come supplemento di sicurezza generano eventi anche disastrosi. Nella sezione sono trattati temi di progetti per nuove opere di scavalco, la costruzione e la manutenzione attraverso nuove tecnologie di intervento sul patrimonio infrastrutturale esistente e il monitoraggio e il controllo delle opere a rischio.

RSS

  • La ricostruzione del cavalcavia di Annone Brianza

    Posted in:

    La ricostruzione del cavalcavia di Annone Brianza

    Il 28 Ottobre 2016, per via del transito di un autoveicolo eccezionale per massa, si è verificato il crollo del cavalcavia, costruito dalla Provincia di Como nella prima metà degli anni Sessanta, con cui la S.P. 49 di Lecco sovrappassa la S.S. 36 “del Lago di Como e dello Spluga”, in corrispondenza della p.k. 41+200
  • Inaugurato il nuovo ponte sul fiume Tagliamento

    Posted in:

    Inaugurato il nuovo ponte sul fiume Tagliamento

    Autovie Venete ha iniziato la demolizione del vecchio ponte sul fiume Tagliamento. Costruito all’inizio degli anni Sessanta, ha rappresentato la prima grande opera infrastrutturale del Friuli Venezia Giulia. Il traffico è stato spostato sul primo dei due viadotti che andranno a comporre il nuovo ponte
  • Alcuni progetti per Genova

    Posted in:

    Alcuni progetti per Genova

    Il crollo del viadotto Polcevera sulla A10 ha monopolizzato l’informazione della seconda metà del 2018, sia per i suoi aspetti umani sia per i suoi aspetti economici sia, infine, perché è diventata una vetrina per tanti Politici o Progettisti
  • Viabilità su due piani con il tracciato vincente

    Posted in:

    Viabilità su due piani con il tracciato vincente

    Il progetto del nuovo attraversamento proposto dalla Società Maffeis Engineering SpA (in raggruppamento con i Proff. Camillo Nuti, Ivo Vanzi, Carmen Andriani, Mario Alberto Quaglia, Francesco Vetrò e Bruno Briseghella) e dall’Impresa Pizzarotti SpA ha cercato di conciliare al meglio tutti i vincoli posti dal Commissario per la nuova opera. In estrema sintesi, le esigenze considerate per la progettazione riguardano aspetti tecnici, economici, temporali e - non ultimo - estetici
  • Il ponte prima di tutti

    Posted in:

    Il ponte prima di tutti

    3TI Progetti, Società di ingegneria romana, insieme a SALC e alla Cinese CCCC ha elaborato diverse soluzioni focalizzate sull’ottimizzazione dei tempi e dei costi di realizzazione
  • Il ponte degli Arci a Tivoli

    Posted in:

    Il ponte degli Arci a Tivoli

    Il ponte degli Arci, detto anche ponte degli Acquedotti - la cui costruzione è praticamente ultimata alla data di stampa di questo fascicolo -, risolve finalmente il trentennale problema di congestione della S.P. 33 (Empolitana) del tratto di collegamento tra l’abitato di Tivoli e lo svincolo autostradale di Castel Madama della A24
  • La lezione di Genova

    Posted in:

    La lezione di Genova

    Il crollo parziale del viadotto Polcevera (più conosciuto al grande pubblico come ponte Morandi) ha innescato una serie di considerazioni di carattere tecnico e gestionale sulla manutenzione delle infrastrutture viarie. Ne abbiamo parlato con l’Ing. Gabriele Camomilla che, quando era Direttore della Ricerca e della Manutenzione della Società Autostrade, ha coordinato l’unico intervento strutturale di rilievo sull’opera
  • Il risanamento delle solette dei ponti

    Posted in:

    Il risanamento delle solette dei ponti

    L’intervento progettuale sul ponte lungo la S.P. 74/II che scavalca il fiume Dittaino prevede l’applicazione di una lastra di rinforzo in calcestruzzo sulla soletta, con il compito di impermeabilizzare la superficie e di esercitare un’azione di rinforzo strutturale
------------------------------------------------