Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

L’importanza di tecnologie speciali

La Weico Bridge Srl all’opera con la nuova MBS 230-2,4/S per il noleggio di piattaforme by bridge

La Weico MBS 230-2,4S

Per progetti che richiedono tecnologie speciali e adeguate alla costruzione servono anche attrezzature che riescano a soddisfare qualsiasi esigenza del progetto e dell’utilizzatore, appoggiandosi all’esperienza di un operatore maturata negli anni nel settore del lavoro in negativo.

La Weico Bridge offre non solo un servizio di consulenza tecnico, ma anche un massimo standard di sicurezza anche grazie al proprio vasto parco macchine adeguato a qualsiasi esigenza e richiesta (www.weico.it).

Scegliendo sempre l’attrezzatura più adatta e adeguata al lavoro da svolgere, la Società garantisce risparmi economici e di tempo. Per un progetto su un viadotto al Passo del Brennero, in Austria subito dopo il confine di Stato, il Cliente ha richiesto un’attrezzatura per un lavoro di restauro.

L’esigenza era quella di avere una portata altissima della piattaforma di lavoro con un ingombro ridotto in carreggiata. La scelta di Weico è stata il modello MBS 230-2,4/S.

  • tecnologie speciali
    1A La piattaforma MBS 230-2,4S
    1A. Il modello Weico MBS 230-2,4/S al lavoro
  • tecnologie speciali
    1B La MBS 230-2,4S al lavoro
    1B. Il modello Weico MBS 230-2,4/S al lavoro

L’attrezzatura di ristrutturazione MBS 230-2,4/S: compatta ed economica

L’attrezzatura ha un’estensione orizzontale della piattaforma di lavoro massima fino a 23 m, ma si accontenta di una larghezza di installazione ridotta di circa 2 m (ingombro in carreggiata).

Quindi occupa la sola corsia d’emergenza, lasciando libere le corsie accanto. La piattaforma di lavoro ha una portata di 800 kg: con i tre ponteggi di lavoro flessibili, è possibile raggiungere senza sforzo tutti i punti sotto l’impalcato.

Inoltre, va notato che l’attrezzatura è adatta a progetti di risanamento di ponti a lungo termine e che può essere montata con l’aiuto di un’autogru in pochissimo tempo.

La traslazione della stessa avviene tramite un gruppo elettrogeno che avvia due cingoli sterzabili.

La MBL 1.750

Un’altra attrezzatura speciale della Weico Bridge per ispezionare ponti e viadotti è quella con il braccio articolato con cestello, montata su autocarro. Questo macchinario può scendere fino a 20 m sotto ponte, con la portata del cestello di 280 kg (tre persone) e un angolo di rotazione di 180° su ambi i lati.

  • tecnologie speciali
    2A La Weico MBL 1.750
    2A. Il modello Weico MBL 1.750 al lavoro
  • La MBL 1.750 al lavoro
    2B La MBL 1.750 al lavoro
    2B. Il modello Weico MBL 1.750 al lavoro

Questa macchina va richiesta per interventi su intradossi dei ponti per posizioni difficilmente raggiungibili e per punti più difficili in cui la piattaforma by bridge standard non è adatta o non può raggiungere il punto o la parte di intervento.

Per ogni progetto è richiesta un’esperienza maturata nell’arco degli anni al fine di poter consigliare il macchinario corretto e adatto al Cliente ed effettuare l’intervento in modo veloce ed economicamente vantaggioso.

Inoltre, da parte del Noleggiatore, è anche importante garantire al Cliente un servizio qualificato durante tutto il periodo di noleggio.

>  Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla Newsletter mensile al link http://eepurl.com/dpKhwL  <