Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

L’impalcato ferroviario di Arcueil-Cachan: l’interconnessione L15SUD/RERB

Presso la stazione di Arcueil-Cachan a Parigi, il varo di un ponte ferroviario di 41 m, tramite traslazione su slitte di scorrimento, della Enser Srl

Dal 1° al 5 Novembre 2017, durante un’operazione di ITC (Interruzione Temporanea di Circolazione) della rete ferroviaria/metropolitana di Parigi, tra le stazioni di Laplace e Bourg-la-Reine presso Arcueil-Cachan, si sono svolte le operazioni di varo (in seguito definito semplicemente ripage) del ponte di intersezione fra la RER B (circolazione ferroviaria) e la futura stazione della Linea 15 Sud (nuova linea di metropolitana facente parte del progetto Grand Paris Express).

Il ponte sostiene i due binari della linea RER B consentendo la costruzione della nuova stazione sotterranea sotto le vie di circolazione. Il cantiere della nuova stazione è attualmente in corso.

  • Enser
    1 enser
    Uno spaccato del quartiere parigino di Arcueil-Cachan con il ponte in costruzione
  • BIM
    2 enser
    Il modello 3D dell’opera sviluppato con software BIM
  • Impalcato
    3 enser
    Lo sviluppo delle linee del GPE (tratto dal sito https://www.societedugrandparis.fr)
  • Intradosso
    4 enser
    Vista del fronte Nord dell’impalcato
  • Stazione
    5 enser
    Il modello FEM dell’impalcato
  • Trave
    9 enser
    Le fasi di getto delle travi principali dell’impalcato, lato Sud
  • Ferrovia
    10 enser
    Le fasi di getto delle travi principali dell’impalcato, lato Nord
  • Parigi
    13 enser
    Vista in pianta dell’individuazione della futura stazione della Linea 15 (in azzurro)
  • Getto
    16 enser
    La struttura metallica di sostegno dell’impalcato in fase di getto
  • Varo
    18 enser
    La slitta di varo installata all’intradosso dell’impalcato

L’operazione di varo, avvenuta in sette ore nella notte tra il 1° e il 2 Novembre, ha visto lo slittamento di un impalcato bitrave in c.a. a via inferiore, obliquo, del peso di circa 3.000 t, di lunghezza pari a 41 m e larghezza 16,5 m.

La progettazione esecutiva, sviluppata in parallelo all’assistenza al cantiere, è stata condotta per la società francese Sogea TPI, oggi Chantiers Modernes Constructions, filiale del Gruppo Vinci, da Enser Srl, Società di Ingegneria, avente sede a Faenza, Bologna, Santarcangelo di Romagna e operante in Francia tramite la sua succursale Enser France.