Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La ristrutturazione dello svincolo di Lambrate sulla Tangenziale Est di Milano

Storia, dal progetto alla realizzazione, di un intervento a lungo atteso di riqualificazione viabilistica e trasformazione degli spazi periurbani che tutela le utenze deboli con un occhio al pregio architettonico

La ristrutturazione dello svincolo di Lambrate sulla Tangenziale Est di Milano
Rampa A

Tramite una trincea e una galleria artificiale consente di sottopassare Via Rombon a chi, provenendo da Segrate, intende dirigersi a Sud. Si raccorda nel suo tratto terminale con la rampa F che incanala il traffico proveniente da Segrate in direzione Bologna. Pendenza massima: 6,4%, raggio di curvatura: 50 m.

Rampa E

Come la rampa C, presenta un percorso lineare che tramite un rilevato consente a chi proviene da Segrate di entrare in tangenziale in direzione Nord. Pendenza massima: 4,9% raggio di curvatura minimo: 65 m.

Rampa B

Si snoda in trincea e in galleria, con successive curve in serie, e consente di sottopassare Via Rombon, dipartendosi dal centro della carreggiata e dando modo a chi proviene dal centro di Milano di dirigersi a Nord in direzione Venezia. Pendenza massima: 6,4%, raggio di curvatura minimo: 46,4 m.

Rampa F

Intersecando la passerella ciclopedonale che by-passa lo svincolo, le rampe A (in sottopasso) e G (in sovrappasso), consente a chi proviene da Milano di immettersi in tangenziale in direzione Sud. Pendenza massima del 4,2% e raggio di curvatura minimo di 65 m.

Rampa C

Presenta un percorso lineare: tramite un semplice rilevato consente a chi proviene da Nord di dirigersi verso Lambrate e il centro di Milano. Pendenza massima di 5% e raggio minimo di 62,8 m.

Rampa G

Similmente alla D, si sviluppa parzialmente su viadotto e sottopassa la tangenziale permettendo di dirigersi in direzione Segrate a chi proviene da Nord sulla tangenziale. Raggio di curvatura minimo di 65 m e pendenza massima del 5,5%.

Rampa D

Si snoda in parte in viadotto in parte in rilevato e consente di sottopassare la tangenziale a chi proviene da Sud, immettendosi nella rampa C verso il centro di Milano. Pendenza massima del 7% e raggio di curvatura minimo di 60 m.

Rampa H

Si sviluppa su rilevato; confluendo sulla rampa G consente a chi proviene da Sud sulla tangenziale di dirigersi verso Segrate. Raggio di curvatura minimo di 80 m e pendenza massima del 5,7%.

L’asse Rombon/S.P. 103

L’andamento planimetrico della Via Rombon/S.P. 103 rimane praticamente invariato.