Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Il sistema di archi per la viabilità di Expo 2015

A dieci mesi dall'inaugurazione della manifestazione, presentiamo lo stato dell'arte delle opere maggiori necessarie alla viabilità della manifestazione, in particolare con un focus sulla struttura e il varo per la realizzazione del ponte ad arco di scavalco della autostrada A4

L’architettura del manufatto, caratterizzata dall’arco dissimmetrico rispetto all’impalcato e dal sistema di sospensione posizionato solo dal lato esterno curva, esalta il pregio tecnico ed estetico dell’opera, che si configura come assolutamente singolare nel panorama italiano dei ponti ad arco oggi realizzati.

La cantierizzazione e il varo

La realizzazione dell’opera ha richiesto uno studio particolare al fine di minimizzare gli impatti del cantiere sulla viabilità circostante.

A tal fine, si prevedono soltanto due chiusure notturne della A8 in orari da concordarsi con l’Ente Gestore: una chiusura è stata prevista per il montaggio dell’arco e una per il montaggio del concio centrale.

Nelle fasi successive sono solidarizzati i conci di impalcato 1 e 2, ed eseguita la messa in opera del sistema di sospensione (stralli), getto soletta collaborante e pretensionamento stralli.

Successivamente in fase finale si esegue lo smontaggio delle pile provvisorie, il ripristino della viabilità autostradale ante operam, la realizzazione delle opere di completamento e finitura, il tensionamento finale degli stralli, i collaudi e l’apertura al traffico.

Ringraziamenti

La Redazione desidera ringraziare gli Ingg. Luigi Ripamonti, Project Manager, e Gian Matteo Monti, Tecnico della CMB Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi (MO) per l’ampia disponibilità ed il materiale fornito.