Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Piste ciclabili green

AZ Group Srl, insieme a Omega Color Srl, ha sviluppato Flexiroad 51, un rivestimento green a basso spessore per piste ciclabili, attraversamenti pedonali, aree di parcheggio e parchi giochi

In questi ultimi anni, la crescente richiesta di superfici da destinare al traffico ciclo-pedonale nelle nostre città, unitamente a uno sviluppo sostenibile per l’ambiente e la viabilità, ha portato le Aziende a pensare e sviluppare prodotti con performance ottimali a soddisfare le esigenze del mercato.

Programmi di miglioramento prestazionale e ambientale sono fondamentali per garantire sia la sicurezza dei fruitori di queste aree sia delle Amministrazioni che mettono a disposizione spazi e risorse per potenziare la mobilità urbana ed extraurbana, contribuendo al miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

L’applicazione in un parco giochi
1. L’applicazione (in grigio) presso un parco giochi a Collegno (TO)

In questo contesto si colloca il FlexiRoad 51, un premiscelato cementizio flessibile polimero modificato, con un’elevata percentuale di materie prime riciclate, tanto da essere certificato con un CAM superiore al 51%.

L’applicazione del FlexiRoad 51 per la realizzazione di piste ciclabili, attraversamenti pedonali, aree di parcheggio o parchi gioco – come nella referenza eseguita a Collegno, in provincia di Torino -, consente di realizzare superfici antiscivolo (valore SRT ≥ 65 secondo la Norma UNI 1436), a basso spessore (2-3 mm) anti-shock, fonoassorbenti e a rapida applicazione.

L’applicazione su una rampa di carico
2. L’applicazione su una rampa di carico di uno stabilimento logistico

È una malta bicomponente a base acquosa pronta all’uso che viene applicata su asfalto, calcestruzzo o altri supporti in due riprese aderendo perfettamente alla superficie. Il prodotto viene fornito nel colore grigio standard oppure può essere formulato nel colore rosso ossido, giallo/verde; in alternativa, vi sono prodotti specifici per la verniciatura superficiale formulabili in tinte RAL.

Una delle applicazioni proposte ed eseguite ha riguardato un’Azienda specializzata nella logistica: ha scelto FlexiRoad 51 per il trattamento dei camminamenti pedonali esterni al capannone e adiacenti alle ribalte di carico, oltre che per le rampe di accesso, al fine di ridurre la scivolosità delle superfici.

L'applicazione con spruzzatura
3. La fase di applicazione con spruzzatura

L’intervento, eseguito con successo da una Ditta specializzata in segnaletica orizzontale, ha conseguito gli obiettivi prefissati e ha contribuito a migliorare la sicurezza degli addetti che operano nello stabilimento. 

Il ciclo di lavoro

Per la realizzazione di un manto di usura su asfalto o calcestruzzo a basso spessore e con caratteristiche di elevata adesione, bassissimo modulo elastico, fonoassorbenza e ridotta scivolosità, si dovrà procedure con l’applicazione a spruzzo mediante apparecchiatura pneumatica con pompa a doppia membrana, per granulometria fino a 2/3 mm, oppure a rullo, avendo cura di applicare non più di 1,00-1,20 mm per strato in condizioni di temperatura dell’aria superiore ai 15 °C, intervallando due riprese di almeno 12 ore l’una dall’altra.

  • Uno dei colori a disposizione
    4A Uno dei colori a disposizione
    4A. Uno dei colori a disposizione
  • Uno dei colori a disposizione
    4B Uno dei colori a disposizione
    4B. Uno dei colori a disposizione
  • Uno dei colori a disposizione
    4C Uno dei colori a disposizione
    4C. Uno dei colori a disposizione

FlexiRoad 51 dovrà garantire le seguenti caratteristiche:

  • essere bicomponente da miscelare al momento dell’uso;
  • essere diluibile con acqua pulita in ragione massima di un 5% in peso;
  • adesione al calcestruzzo (secondo la UNI EN 1542): MPa > 2;
  • reazione al fuoco (secondo la UNI EN 1015-1): autodichiarata C,s1-d0;
  • elasticità (secondo la DIN 53504): ≥ 35%;
  • permeabilità alla CO2 (secondo la EN 1062-6) “Sp CO2 (m)”: > 50 (con sp = 7 mm);
  • Crack Bridging Ability (secondo la UNI 1062/7) classe: dinamica B2 e statica A3;
  • resistenza all’usura per perdita di peso (secondo la UNI EN ISO 5470-1): 43 mg;
  • impermeabilità all’acqua liquida (secondo la UNI EN 1062/3): < 0,02 kg x m¯² x h¯0,5;
  • consumi per spessore: 3 kg/m2x2 mm.

Il prodotto impiegato per la realizzazione del manto dovrà essere correlato da una certificazione di prodotto secondo la Norma UNI EN ISO 14021:2016, rilasciata da un Organismo di valutazione riconosciuto Accredia, che attesti il contenuto di riciclato del 51%, attraverso l’esplicitazione del bilancio di massa, tipo FlexiRoad 51 o equivalenti (https://4728bac3-1628-4c9c-873a-b8006066009d.usrfiles.com/archives/4728ba_64d9c69def864178ba1018adb156fc29.zip).

  • La scheda tecnica del Flexiroad51
    5A La scheda tecnica del Flexiroad51
    5A. La scheda tecnica del Flexiroad 51
  • La scheda tecnica del Flexiroad51
    5B La scheda tecnica del Flexiroad51
    5B. La scheda tecnica del Flexiroad 51

Il risultato finale

Dalle prime referenze eseguite, che vantano ormai più di nove mesi in opera, si è potuto osservare l’ottimo comportamento del FlexiRoad 51 che, dopo una leggera “pelatura” iniziale, ha mantenuto inalterate le proprie prestazioni e caratteristiche, continuando ad assicurare un ottimo grip, unitamente a una superficie “morbida” e ad un’adesione perfetta.

>  Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla Newsletter mensile al link http://eepurl.com/dpKhwL  <