Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

L’evoluzione del laboratorio sperimentale infrastrutture di trasporto

Didattica e ricerca: lo scorso 16 Marzo al Politecnico di Milano è stato inaugurato il laboratorio Infralab nella sua rinnovata configurazione. La Redazione era presente al taglio del nastro e al Convegno che l’ha preceduto, ponendo alcune Domande al Prof. Maurizio Crispino

sfondo poli infra

Venerdì 16 Marzo si è tenuta presso il Politecnico di Milano l’inaugurazione del rinnovato Infralab, il Laboratorio Sperimentale Infrastrutture di Trasporto del DICA (Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale), attivo dall’Ottobre 1972, quando sostituì quello dismesso dal Touring Club alla fine degli anni Sessanta.

Sotto la guida del Prof. Giovanni Da Rios e successivamente del Prof. Maurizio Crispino, Referente del Gruppo di Ricerca Infrastrutture di Trasporto al Politecnico di Milano, e più di recente anche con il contributo del Prof. Emanuele Toraldo, Responsabile Scientifico, e dell’Ing. Edoardo Mariani, Responsabile attrezzature, prove e sicurezza, il Laboratorio è stato oggetto nel tempo di una significativa evoluzione che lo ha condotto a risultati importanti sia in campo nazionale che internazionale.

Nella sua versione rinnovata, Infralab prevede una dotazione comprendente le più recenti macchine da prova, l’apertura ad attività didattiche e una sede distaccata presso il campus industriale di Carpiano. 

  • ANAS
    1 poli infra
    Dall’alto, in senso orario: il Prof. Maurizio Crispino, Referente del gruppo di ricerca Infrastrutture di Trasporto al Politecnico di Milano, il Prof. Pierluigi Coppola della Struttura tecnica di Missione del MIT, l’Ing. Dino Vurro, Coordinatore Territoriale dell’Area Nord-Ovest di ANAS, e l’Ing. Andrea Nardinocchi, Direttore Tecnico di Italferr
  • Infralab
    5 poli infra
    Alcuni dei Relatori all’interno del rinnovato Infralab
  • laboratorio
    6 poli infra
    L’aula didattica del laboratorio
  • Politecnico
    7 poli infra
    La macchina Los Angeles
  • compattatore
    8 poli infra
    Il compattatore Proctor
  • miscelatore
    9 poli infra
    Il miscelatore per bitumi
  • viscosimetro
    10 poli infra
    Il viscosimetro rotazionale
  • compattatore
    11 poli infra
    Il compattatore Marshall
  • pressa
    12 poli infra
    La pressa a taglio giratorio
  • Pressa
    13 poli infra
    La pressa universale da 50 kN
  • ormaiola
    14 poli infra
    Il roller compactor (compattatore a piastra) e il wheel tracker (ormaiola)
  • compressione
    15 poli infra
    Le macchine di prova dinamiche in differenti configurazioni di prova: trazione indiretta, flessione su due punti, flessione su quattro punti e compressione ciclica uniassiale
  • bitume
    16 poli infra
    Il laboratorio mobile per la produzione di bitume schiumato e miscelatore bialbero
  • roller compactor
    17 poli infra
    La determinazione del modulo di deformazione con prova di carico su piastra circolare
  • skid tester
    18 poli infra
    Lo skid tester portatile
  • pavimentazione
    19 poli infra
    La misura della deflessione della pavimentazione mediante trave di Benkelmann
  • profilometro
    20 poli infra
    Il rilievo del profilo della pavimentazione mediante profilometro
  • ASIT
    21 poli infra
    La strada sperimentale di Carpiano utilizzata per le prove al vero di Infralab in convenzione con Impresa Bacchi Srl
  • deflessione
    22 poli infra
    Gli Atenei italiani afferenti all’ASIT
  • infrastrutture
    23 poli infra
    Il taglio del nastro di Infralab da parte del Rettore del Politecnico, Prof. Ferruccio Resta, insieme al Prof. Giovanni Da Rios, al Prof. Maurizio Crispino e agli altri componenti dello Staff Polimi-Infralab

Il Convegno

Il taglio del nastro di Infralab è stato preceduto da un Convegno patrocinato da ASIT (Associazione Scientifica Infrastrutture di Trasporto) e coordinato dal Prof. Crispino. Dopo i saluti del Prof. Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano, e del Prof. Attilio Frangi, Vice Direttore del DICA (Dipartimento Ingegneria Civile e Ambientale), e una relazione generale dello stesso Prof. Crispino sull’attività del Laboratorio, si è tenuta una tavola rotonda tra esponenti del Ministero Infrastrutture e Trasporti, ENAC, ANAS e ITALFERR.

L’incontro è proseguito con l’intervento del Prof. Lorenzo Domenichini dell’Università di Firenze, che ha parlato della rete interlaboratori ASIT NetLab, e da quelli di approfondimento sulle attività del Laboratorio Sperimentale Infrastrutture di Trasporto, a cura dell’Ing. Mariani e del Prof. Toraldo.