Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il trattamento di depolverizzazione per strade rurali

Un esempio di applicazione sulla viabilità del comune di Fano

sfondo uni rsm

Il controllo qualità

Le operazioni di controllo qualità, da prevedere a discrezione della Direzione Lavori con frequenza giornaliera o ogni 5.000 m2 di stesa in cantiere, hanno permesso la verifica delle caratteristiche richieste sia per gli aggregati che per le emulsioni impiegate. L’emulsione per l’impregnazione e l’emulsione di bitume modificato usata per il successivo trattamento sono risultate entrambe idonee e in linea con i requisiti di Capitolato.

Conclusioni

Il trattamento di depolverizzazione, che consiste in tre applicazioni di strati emulsione/graniglia sovrapposti, è risultato uno strumento funzionale e a basso costo nella manutenzione delle strade a limitato volume di traffico, regolarizzando e sigillando la strada. La colorazione naturale degli aggregati che emerge, rende inoltre la pavimentazione ben armonizzata nel contesto ambientale.

L’applicazione lungo la viabilità del comune di Fano ha permesso un ripristino duraturo di circa 6 km di strade rurali soggette in passato a continui rappezzi e riprofilature. Lavorando con i fondi della manutenzione ordinaria e provvedendo all’ordine dei materiali necessari, oltre che al noleggio dell’equipaggiamento e delle maestranze, il costo dei lavori confrontato con qualsiasi altra procedura tradizionale ha comportato un risparmio di circa il 50% a parità di efficacia.

Notevoli vantaggi sono stati registrati anche dall’applicazione sulla viabilità interna della discarica Aset di Fano per la quale i valori di PM10 dovuti al sollevamento delle polveri generato dal passaggio degli automezzi sono stati più che dimezzati.