Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il trattamento di depolverizzazione per strade rurali

Un esempio di applicazione sulla viabilità del comune di Fano

sfondo uni rsm

L’equipaggiamento

Per la realizzazione della depolverizzazione sono richiesti appositi mezzi combinati in grado di effettuare simultaneamente e con massima precisione la stesa dell’emulsione bituminosa e della graniglia favorendo una distribuzione omogenea dei componenti.

Lo spargimento automatizzato della graniglia immediatamente dopo lo spruzzamento del legante ne facilita l’ammorsamento e deve evitare qualsiasi difetto dovuto a scarso controllo dei dosaggi e omogeneità.

La fase di rullatura per orientare gli aggregati sulla dimensione minima, immergerli nel legante e incastrarli tra loro deve essere completata da cinque passate di rullo gommato di almeno 10 t che opera a circa 3 km/ora per le prime tre passate e circa 8 km/ora per le ultime due passate. La rullatura deve essere eseguita su ogni strato.

Dopo una settimana di traffico, potrà essere valutata la necessità dell’impiego di una motospazzola con aspiratore e setole plastiche per rimuovere l’eventuale eccesso di aggregati senza dislocare quelli ben ammorsati a mosaico nel legante.

L’esecuzione delle lavorazioni

Per una corretta esecuzione della depolverizzazione le fasi da svolgere sono:

  • riprofilatura e compattazione del piano di posa;
  • impregnazione dello strato di supporto (fondazione o risagomatura) con emulsione bituminosa in ragione di 3,0 kg/m2 e simultanea stesa di graniglia 8/12 mm in ragione di 10 l/m2 (circa 15 kg/m2);
  • rullatura con rullo gommato con peso superiore a 10 t;
  • spruzzatura della prima mano di emulsione bituminosa in ragione di 1,5 kg/ m2 e simultanea stesa di graniglia 8/12 mm in ragione di 10 l/ m2 (circa 15 kg/ m2);
  • rullatura con rullo gommato con peso superiore a 10 t;
  • spruzzatura della seconda mano di emulsione bituminosa in ragione di 1,5 kg/ m2 e simultanea stesa di graniglia 4/8 mm in ragione di 5 l/ m2 (circa 7 kg/ m2);
  • rullatura con rullo gommato con peso superiore a 10 t;
  • apertura al traffico a velocità ridotta di 30 km/ora per 24 ore.