Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il rilievo automatico delle caratteristiche superficiali delle pavimentazioni

I risultati dell’attività di rilievo condotta in via sperimentale su una porzione

sfondo dynatest

Con l’introduzione della categoria funzionale “strade di interquartiere”, l’Amministrazione ha invece individuato quelle arterie che hanno una funzione di assi portanti della viabilità urbana e che pertanto sono soggette ad importanti limitazioni della sosta. Anche le strade di quartiere fanno parte della rete della viabilità primaria mentre le strade locali sono principalmente deputate all’accessibilità alle zone interne della maglia viaria.

La campagna di indagini è stata effettuata prevalentemente su infrastrutture afferenti alle prime tre categorie previste dal PUT, e al successivo paragrafo sono riportati i risultati ottenuti per tre infrastrutture, una per ogni categoria funzionale prevista, escludendo le strade locali.

Le indagini hanno previsto l’esecuzione del rilievo profilometrico della pavimentazione, la scansione superficiale della pavimentazione per il rilievo semiautomatico degli ammaloramenti e le elaborazioni dei dati raccolti hanno consentito:

  • la determinazione dell’indice di regolarità longitudinale International Roughness Index (IRI);
  • l’individuazione, la quantificazione e la classificazione degli ammaloramenti presenti sulla pavimentazione con successiva valutazione delle condizioni superficiali mediante Pavement Condition Index (PCI).

I rilievi sono stati eseguiti mediante apparecchiature profilometriche e telecamere laser a scansione lineare installate sul Multi Functional Vehicle (MFV).