Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Fresatura e stesa a tempo di record

Le tecnologie del Wirtgen Group abbreviano decisamente i tempi di un intervento di stesa in notturna

Una parte del conglomerato bituminoso giunto in cantiere è stato prodotto da un impianto di confezionamento Benninghoven modello BA 3000 della Kemna Bau Andreae GmbH & Co. KG nella vicina località di Kamen-Heeren.

Le prestazioni delle macchine hanno entusiasmato su tutta la linea la committenza. L’Ing. Udo Mattigkeit, capo progetto presso la Strassen. NRW, racconta che “alla fine le macchine si sono dimostrate addirittura più performanti di quanto non ci si aspettasse in fase di progettazione. Per questo, dopo le prime notti, abbiamo allungato i tratti di cantiere avanzando anche di 1.300 m a notte. Così, a conti fatti, ci sono volute 13 notti in meno di quanto originariamente preventivato per portare a termine i lavori. E la qualità del nuovo tappeto d’usura è davvero al top”.

Una fresatura fine: le scarificatrici di taglia grossa e compatta hanno creato la base per il microtappeto

Una delle macchine impiegate è stata la W 150 CFi, la scarificatrice a freddo più potente della classe compatta Wirtgen. Grazie al suo peso contenuto in assetto di trasporto, nella maggior parte dei casi può essere movimentata senza dover richiedere un’autorizzazione speciale, un enorme vantaggio quando si tratta di eseguire in modo rapido e flessibile gli interventi di scarifica.

La scarificatrice con nastro di carico frontale, 283 kW di potenza e una larghezza operativa di 1,50 m è ideale per i cantieri più estesi ma con poco spazio disponibile per le manovre.

Il collaudato sistema di visuale abbinato ai sistemi di telecamere aiuta l’operatore nel manovrare la scarificatrice. Specialmente durante le ore notturne, le numerose telecamere disposte intorno alle scarificatrici hanno facilitato notevolmente il lavoro dei fresisti lungo la A1.