Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Durabilità della ciclovia sul tratto Bardolino-Garda

Floortech Prerit, una delle migliori scelte nel panorama della viabilità in termini di resistenza, durabilità, percorribilità e adattabilità ad ogni forma e collocazione nel territorio

In tale caso di studio, è stato scelto un aggregato locale di origine alluvionale, fortemente eterogeneo sia dal punto di vista composizionale che morfologico.

Il mix design progettato ha dato visibilità e risalto all’aggregato, entre il colore della matrice legante è stato leggermente scaldato con una leggera aggiunta di ossido minerale ocra per meglio inserire il conglomerato nei colori caratteristici del paesaggio circostante.

L’ubicazione della ciclovia, prossima alle acque del lago, espone il conglomerato a un degrado da gelo-disgelo potenzialmente pericoloso (ambienti d’esposizione XF3 – XF4).

Per questo motivo, il mix design è stato testato – oltre che con le consuete caratterizzazioni fisico-meccaniche – anche con cicli di gelo-disgelo svolte nei laboratori di ricerca Azichem, che hanno fornito risultati molto interessanti, confermati – nella realtà dei fatti – a seguito dei riscontri dopo cinque anni di esposizione.

Il Prerit Compound

Il Prerit Compound è un’aggiunta in polvere ricchissima di microsilicati ad attività pozzolanica e speciali additivi reologici. I microsilicati sono costituiti sia da metacaolino che da fumo di silice (silica fume).

La silica fume è un sottoprodotto derivante dal processo di lavorazione del silicio e di leghe metalliche a base di silicio. Si configura come una polvere formata da particelle di forma sferica, raggruppate a formare degli aggregati.

La singola particella ha una grandezza compresa fra 0,05 e 1,0 μm, con un diametro medio di 0,1-0,2 μm, quindi molto più piccola rispetto alle particelle che compongono il range granulometrico dei cementi.