Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Limitatore di velocità automatico obbligatorio dal 1° luglio, su tutte le nuove auto prodotte in UE

Dal 1° luglio 2024 tutte le nuove auto devono disporre del limitatore di velocità intelligente, l’Intelligent Speed Assistance (ISA), il sistema riduce drasticamente il conteggio di vittime lungo le strade, pari a 20.400 nel 2023. Un numero sconcertante che dimostra, la seria necessità di prendere provvedimenti.

L’ISA utilizza una combinazione di telecamere e dati GPS per monitorare la velocità del veicolo in tempo reale, quando il limite venga superato, avvisa il conducente con un segnale acustico e visivo. L’ISA può intervenire in modo più deciso se il conducente non rallenta riducendo la potenza del motore o aumentando la pressione sul pedale del freno.

Il limitatore di velocità è parte del piano “Vision Zero” indetto dalla Commissione Europea, che si è prefissata il raggiungimento di zero vittime sulla strade entro il 2050. Sebbene possa sembrare utopistico, secondo l’ente comunitario l’ISA ha il potenziale di contribuire a un calo del 20% dei dati nel breve termine.

Uno strumento prezioso, una presa di coscienza dei pericoli nella circolazione. Purtroppo, anche in presenza di segnali stradali, diversi conducenti li ignorano rimanendo indifferenti circa i rischi a cui espongono sé stessi e gli altri.

Molti considerano l’ISA un ostacolo alla libertà di guida e temono di perdere decisioni autonome al volante inoltre, alcuni temono che il limitatore di velocità intelligente finisca con l’interferire in situazioni di emergenza, dove potrebbe essere necessario accelerare all’improvviso per evitare un imminente pericolo.

I primi mesi di test avranno anche scopo sperimentale, comunque tutelare l’incolumità generale è la priorità, per definire la giusta via di mezzo tra la sicurezza e la libertà di guida degli automobilisti.

>  Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla Newsletter mensile al link http://eepurl.com/dpKhwL  <