Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

ILCAD 2024, RFI: nel 2023 79 passaggi a livello in meno, investimento da circa 67 milioni di euro

Obiettivo: aumentare la sicurezza e migliorare l’efficienza del servizio ferroviario

In Italia i passaggi a livello sono 4.072, di cui 420 di competenza di utenti privati. Dal 2009 sono in costante diminuzione ed RFI continua ad impegnarsi in maniera concreta per rendere più sicura la circolazione: nel 2023, con un investimento di circa 67 milioni di euro, ha eliminato 79 passaggi a livello, di cui 31 in consegna a privati. Se ne parla in un articolo pubblicato da FS News.

Nel 2024 è prevista l’eliminazione di ulteriori 60, di cui 29 di competenza privata, con la realizzazione di opere di viabilità alternativa per un valore di oltre 54 milioni di euro. Inoltre, è bene ricordare che tutte le nuove linee ferroviarie sono invece realizzate senza passaggi a livello.

Le informazioni sono state condivise a Buenos Aires durante la conferenza di lancio della 16ª edizione del progetto ILCAD (International Level Crossing Awareness Day), l’iniziativa promossa a partire dal 2009 dall’Union internationale des chemins de fer (UIC), l’organizzazione mondiale delle ferrovie di cui fa parte anche il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e, nello specifico, RFI, che gestisce l’infrastruttura ferroviaria nazionale.