Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Il progetto definitivo dell’Autostrada Bergamo-Treviglio sarà presentato nel mese d’agosto

Autostrade bergamasche che realizzerà l’opera, pensata a inizio anni Duemila, ha slittato ad agosto la presentazione del progetto definitivo, che era prevista a giugno

Le procedure per la realizzazione dell’autostrada Bergamo-Treviglio accumula ulteriore ritardo. è la società capofila del gruppo di imprese che si sono aggiudicate il bando per la progettazione, realizzazione e gestione dell’opera.

Lo slittamento della presentazione del progetto definitivo influirà anche sulla data di avvio della Conferenza dei servizi, che difficilmente potrà avvenire prima del 2025, e anche sulle tempistiche della Valutazione di impatto ambientale (Via) e, infine sull’avvio dell’eventuale cantiere e sulla realizzazione dell’intera opera. Le stime per inaugurazione e apertura sono per il 2028.

Attualmente, le caratteristiche del progetto sono ancora poco chiare. Inutili sono state le richieste avanzate dalle Amministrazioni di caricare materiale aggiornato sul sito di Autostrade Bergamasche dedicato all’opera.

Il tracciato toccherà i territori di Treviglio, Casirate, Pontirolo Nuovo, Fara Gera d’Adda, Ciserano, Boltiere, Verdellino, Osio Sotto, Osio Sopra, Levate, Dalmine e Stezzano. Non Bergamo, perché, nonostante il nome dato all’opera, il casello si troverà al confine tra gli ultimi due paesi elencati. Si sa inoltre che sarà un’autostrada a due corsie per senso di marcia, per lo più in trincea, fatto che concorre ad alzare i costi: più di mezzo miliardo, di cui 146 milioni pubblici da Regione Lombardia.