Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

UE: nuove regole per dati sul traffico in tempo reale

(come riportato da Le Strade dell’Informazione)

Un aggiornamento nell’ambito della smart mobility

La Commissione europea ha modificato le norme esistenti in materia di dati sul traffico in tempo reale in tutta l’Ue. Attualmente, le autorità e gli operatori stradali hanno l’obbligo di rendere disponibili questi dati sulla rete stradale transeuropea, sulle autostrade e in altre aree prioritarie. La revisione adottata estenderà questo obbligo alle strade regionali e urbane e aggiungerà nuovi tipi di dati, come le restrizioni di accesso dei veicoli in alcune sezioni urbane.

Della notizia se ne parla nelle principali agenzie di stampa. Secondo quanto si legge, si applicherà a partire da gennaio 2025. Queste misure contribuiranno a migliorare i servizi di informazione esistenti, spianare la strada a nuovi servizi innovativi per gli utenti della strada e fornire alle autorità nuove informazioni per una migliore gestione delle infrastrutture.

La commissaria ai trasporti Adina Valean ha dichiarato: “Migliori dati sul traffico in tempo reale sono un prerequisito per migliorare la nostra mobilità Le norme che adottiamo oggi aumenteranno la copertura e la portata di questi dati e contribuiranno a rendere i trasporti in tutta l’Ue più fluidi, intelligenti e sostenibili.” La misura si inquadra nell’ambito della strategia per la mobilità sostenibile e intelligente che aiuta a far avanzare il Green Deal europeo.