Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Tornano sotto il controllo di ANAS le Autostrade A24 e A25. Il Consiglio di Stato ribalta la decisione del Tar

Sospesa l’ordinanza del Tar del Lazio. E’ stata accolta l’istanza dell’avvocatura dello Stato.

Sono di nuovo sotto il controllo di Anas e autostrade A24 e A25 tornano sotto il controllo di Anas. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato, accogliendo l’istanza dell’Avvocatura dello Stato e sospendendo così la recente decisione del Tar del 27 luglio che aveva stabilito che alla società Strada dei Parchi sarebbe rimasta la concessione, revocata il 7 luglio dal Cdm “per gravi inadempimenti”, fino al 20 settembre. La nuova udienza di merito è stata fissata per il 25 agosto.

Con la decisione del governo del 7 luglio, il 12 luglio il Tar del Lazio aveva accolto il ricorso di Strada dei Parchi, fissando un’udienza per il 7 settembre. L’Avvocatura di Stato, per conto del governo, aveva presentato ricorso contro la decisione del tribunale, e il 28 luglio il Tar aveva confermato la sospensiva con pronuncia nel merito il 20 settembre. Con l’attuale decisione del Consiglio di Stato, è stata invece ribaltata, affidando il controllo e la gestione delle autostrade all’Anas.