Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Mims, firmato accordo per completamento Nodo Mediopadano

(Come riportato da “Le strade dell’informazione”)

Sottoscritto dal ministro Giovannini con RFI, Regione Emilia Romagna e Comune di Reggio Emilia

Il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, ha sottoscritto un accordo di programma con RFI (Rete Ferroviaria Italiana – Gruppo FS Italiane), Regione Emilia Romagna e Comune di Reggio Emilia per la definizione e la realizzazione delle opere di completamento del Nodo Mediopadano.

Gli interventi, si legge in una nota, riguardano le opere di completamento della Stazione AV Mediopadana e prevedono un ampio mix di servizi integrativi, finalizzati al miglioramento dell’accessibilità al sistema ferroviario, e servizi di interesse territoriale, così da favorire lo sviluppo della stazione come nodo trasportistico e polo del territorio mediopadano.

Oltre che dal Ministro Giovannini, l’accordo è stato sottoscritto dall’Assessore alla mobilità e trasporti, infrastrutture, turismo e commercio della Regione Emilia Romagna, Andrea Corsini, dal Sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, e dalla Responsabile della Direzione Stazioni di Rfi, Sara Venturoni.

“La stazione Mediopadana è un’opera di grande valenza dal punto di vista architettonico e trasportistico, cruciale per l’intero sistema economico e della mobilità regionale”, sottolinea Giovannini. “L’accordo firmato oggi – prosegue il Ministro – prevede diversi interventi che faranno della stazione AV Mediopadana un vero e proprio hub della mobilità sostenibile per tutti gli utenti dell’intera area mediopadana”.

Nel dettaglio, l’accordo prevede, a cura di Rfi, la realizzazione di una prima fase di opere di completamento della stazione (dal costo stimato di circa 8 milioni di euro) e la realizzazione delle opere di accessibilità per i viaggiatori sul fronte Est della stazione, sistemi di ascensori e scale mobili e di connessione tra banchine Nord e Sud (per un valore di circa 3 milioni di euro); a cura del Comune di Reggio Emilia, il completamento delle opere già programmate nel piano Triennale LLPP, l’ultimazione dell’offerta aggiuntiva di sosta di scambio e di servizi di mobilità di primo/ultimo miglio (dal costo complessivo di circa 16 milioni di euro, già finanziati).

Sarà inoltre insediato un Tavolo Tecnico, coordinato dal Mims, al quale parteciperanno Rfi, la Regione Emilia Romagna e il Comune di Reggio Emilia con il compito di individuare proposte di programmazione di opere infrastrutturali che trovino riferimento negli strumenti di pianificazione comunali e regionali.

L’obiettivo è quello di potenziare ulteriormente l’accessibilità, massimizzare le sinergie tra le diverse vie di comunicazione multimodale del territorio e le interconnessioni tra le città del bacino Mediopadano