Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

La Gran Bretagna spinge sul fronte delle auto senza conducente

(Come riportato da “Le Strade dell’informazione”)
Pronto un piano da 119 milioni di dollari entro il 2025 per la guida autonoma

La Gran Bretagna vuole accelerare sulle auto a guida autonoma e ha annunciato un piano entro il 2025 da 119 milioni di dollari (100 milioni di sterline) per il sostegno ai veicoli di nuova generazione. Dell’iniziativa ne dà notizia una agenzia dell’AGI. Il governo inglese, si legge, ha dichiarato la scorsa settimana di voler sfruttare il mercato emergente dei veicoli autonomi, che stima in grado di creare 38 mila nuovi posti di lavoro. Il pacchetto di finanziamento include 34 milioni di sterline a sostegno della ricerca sulla sicurezza e 20 per l’avvio di servizi commerciali.

Si parla anche di una nuova legislazione la cui entrata in vigore è prevista proprio per il 2025. Alcuni veicoli, tra cui automobili, autobus e camion, con funzionalità di guida autonoma, ha spiegato il governo inglese, potrebbero circolare sulle autostrade nel prossimo anno, mentre il piano annunciato venerdì comprende una nuova legislazione “che consentirà un più ampio lancio in sicurezza dei veicoli a guida autonoma entro il 2025”.

La nuova legislazione, si spiega, stabilisce che i produttori siano responsabili delle azioni del veicolo durante la guida autonoma, il che significa che un guidatore umano non sarebbe responsabile per incidenti relativi alla guida mentre il veicolo ha il controllo della guida.

“Vogliamo che il Regno Unito sia in prima linea nello sviluppo e nell’utilizzo di questa fantastica tecnologia, ed è per questo che stiamo investendo milioni nella ricerca vitale sulla sicurezza e definendo la legislazione per assicurarci di ottenere tutti i vantaggi che questa tecnologia promette”, ha dichiarato il segretario ai trasporti Grant Shapps.