Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Ivass: prezzo medio RC auto scende a 360 euro

(come riportato su Le Strade dell’Informazione)

 Il premio medio più alto a Napoli (544 euro), il più basso ad Aosta (285 euro)

Nel quarto trimestre del 2021 il prezzo medio effettivo per la garanzia RC auto si è attestato a 360 euro, in diminuzione del 5 per cento su base annua. 

Il dato, riportato dai maggiori organi di informazione, è stato diffuso dall’Ivass che ha evidenziato inoltre che il 50% degli assicurati paga meno di 323 euro. Rispetto al quarto trimestre 2014, il prezzo medio dell’RC auto, rileva l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni, si è ridotto di poco più del 24 per cento. 

Il tasso di penetrazione della scatola nera è pari al 21,5 per cento, in diminuzione di 1,6 punti percentuali rispetto all’anno precedente e risulta eterogeneo tra le province: dal 65,5 per cento della provincia di Caserta al 4,4 per cento della provincia di Bolzano.

La quasi totalità (92,1 per cento) delle polizze stipulate beneficia di uno sconto rispetto al premio di tariffa, in media pari a 160 euro; ai contratti con scatola nera, spiega l’Ivass, è associata una percentuale media di sconto su tariffa superiore di circa 10 punti percentuali rispetto alle polizze prive di black box (43,4 contro 33,3 per cento). Gli sconti sono differenziati tra le province: la percentuale media di sconto su tariffa è massima a Napoli (45,7 per cento) e minima a Bolzano (25,5 per cento).  

Prosegue anche nel quarto trimestre del 2021 il processo di convergenza dei premi rc auto tra le province italiane con prezzi storicamente più alti e più bassi: il premio medio pagato a Napoli è di 544 euro e quello pagato ad Aosta è di 285 euro; il differenziale, pari a 259 euro, è diminuito del 9,4 per cento su base annua.