Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

InvestEu: l’UE sblocca investimenti per 20 miliardi di euro

(come riportato da Le Strade dell’Informazione)

Gli ambiti: infrastrutture sostenibili; ricerca, innovazione e digitalizzazione; Pmi e nuove competenze

La Commissione europea, assieme alla Banca per gli investimenti (BEI) e il Fondo per gli investimenti (FEI), hanno annunciato un accordo per pianificare e allocare 19,65 miliardi di euro da riservare a quattro aree chiave per la ripresa economica ed industriale del continente.

Si tratta del programma “InvestEU”, teso a sostenere e favorire in ogni modo progetti di infrastrutture sostenibili, di ricerca, sviluppo e innovazione, per la transizione digitale, a supporto delle piccole e medie imprese, per promuovere le nuove competenze e l’inclusione sociale.

Il tema è stato approfondito in un articolo di Flavio Fabbri su Key4biz. “InvestEU stimolerà investimenti vitali su ampia scala e darà vita a nuovi posti di lavoro in futuro. Uno strumento utile anche nell’affrontare le conseguenze sociali ed economiche inevitabili della guerra in Ucraina”, ha dichiarato il vicepresidente della Commissione UE, Valdis Dombrovskis. 

“Apriamo un nuovo capitolo nella storia della partnership di successo della Commissione europea con il Gruppo BEI, che ci consentirà di costruire infrastrutture sostenibili, guidare l’innovazione, sviluppare competenze orientate al futuro e favorire la crescita delle PMI“, ha invece commentato il Commissario all’Economia, Paolo Gentiloni.

“Nei prossimi 6 anni, InvestEU sbloccherà i finanziamenti necessari per il sostegno delle imprese, dell’innovazione, delle infrastrutture e dell’azione ambientale in tutta Europa”, ha precisato Teresa Czerwińska, vicepresidente della BEI. Il programma di investimenti potrà contare su un budget complessivo di 26,2 miliardi di euro che, secondo Bruxelles, potrebbe fare da traino per attrarre e mobilitare altri investimenti pubblici e privati aggiuntivi pari a 372 miliardi di euro entro il 2027. Almeno il 30% delle risorse sarà destinato alla transizione ecologica di ogni Paese dell’Unione.