Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Il raggruppamento guidato dalla Cmb di Carpi vince la nuova tramvia di Bologna

Aggiudicato con un importo di 320 milioni e mezzo sull’importo iniziale di oltre 334 milioni di euro, il comune di Bologna affida al raggruppamento guidato dalla coop Cmb l’appalto integrato per la realizzazione della prima linea tramviaria di Bologna. Insieme alla coop di Carpi ci sono Alstom e Pavimental (gruppo Aspi).

Il gruppo di progettisti indicati dall’aggiudicatario: Technital, Sda Progetti Associazione professionale ingegneri, Tecnopolis soc. cooperativa, archLandStudio di arch. Lorenzo Vallerini, Ar/S Archeosistemi, oltre ad Alstom Transport e Alstom Ferroviaria.

Il raggruppamento che dovrà realizzare la progettazione esecutiva e la realizzazione ha vinto con un valore finale di circa 320 milioni e mezzo di euro, di cui 3.123.000 euro per la progettazione esecutiva, 303.817.000 euro di lavori e 13.578.000 euro di oneri della sicurezza.

Il vincitore del bando ha poco più di tre anni e mezzo per completare l’opera (1.681 giorni). L’avviso di aggiudicazione riferisce che al termine della gara – indetta con procedura aperta – sono state valutate quattro offerte. Oltre a Cmb hanno partecipato: Consorzio Sis, Consorzio stabile Eteria e Costruzioni Linee ferroviarie.