Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Al via progetto autostrada intelligente in New Jersey

Realizzato dalla Kennesaw State University ha come obiettivo trasformare l’Atlantic City Expressway in un corridoio intelligente e connesso utilizzando la tecnologia cellulare

I docenti della Kennesaw State University stanno intraprendendo un progetto quadriennale per sviluppare un sistema di veicoli connessi per l’Atlantic City Expressway nel New Jersey, grazie a una sovvenzione della Federal Highway Administration. La sovvenzione fa parte di un premio di 8,74 milioni di dollari alla South Jersey Transportation Authority ed è il più grande premio fino ad oggi per il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dello Stato di Kennesaw.

Come spiega l’agenzia di stampa Agi, l’obiettivo del progetto è trasformare l’Atlantic City Expressway in un corridoio intelligente e connesso utilizzando la tecnologia cellulare da veicolo a tutto (C-V2X), che utilizza la comunicazione diretta o le reti cellulari convenzionali, simili alla tecnologia 5G nei telefoni cellulari. 

“Si tratta di un grande sforzo collaborativo che modernizzerà il modo in cui i conducenti negli Stati Uniti utilizzano i pedaggi”, ha dichiarato Ian Ferguson, decano del Southern Polytechnic College of Engineering and Engineering Technology. “Questo è il futuro”, ha aggiunto Sunanda Dissanayake, presidente del Dipartimento di ingegneria civile e ambientale della KSU ed esperta di traffico di fama internazionale. 

“La tua auto sarà dotata di una tecnologia che comunicherà con i dispositivi dell’infrastruttura e altri veicoli”, ha spiegato Parth Bhavsar che guida il gruppo di ricerca. “Questo è importante per chiunque guidi perché possiamo utilizzare questa tecnologia per ridurre i tempi di viaggio e pianificare il futuro dei veicoli autonomi”.

I ricercatori della Kennesaw State svilupperanno moduli di rilevamento delle difficoltà della pavimentazione per monitorare le prestazioni della pavimentazione nel tempo e il Burruss Institute fornirà assistenza con i sondaggi sulla percezione degli utenti.

Altri membri della facoltà coinvolti nel progetto sono il professore associato di ingegneria informatica Billy Kihei, professore associato di informatica e direttore della ricerca informatica Ramazan Aygun e professore associato di ingegneria elettrica e coordinatore del programma di laurea Sumit Chakravarty.