Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Accordi quadro biennali di Anas a Roma per pavimentazioni e segnaletica

Sulla Gazzetta europea sono stati pubblicati da Anas due bandi per accordi quadro biennali. Scende in campo l’Anas per sistemare le strade di Roma per un controvalore di 130 milioni di euro.

Il bando più importante riguarda gli interventi di messa in sicurezza e manutenzione della pavimentazione delle strade comunali. La base d’asta complessiva è di 120 milioni, anche se la procedura è suddivisa in quattro lotti, corrispondenti ad altrettanti quadranti del territorio cittadino (nord-ovest, nord-est, sud-ovest e sud-est).

Il secondo accordo quadro biennale è relativo all’esecuzione degli interventi di manutenzione straordinaria della segnaletica verticale delle strade comunali. L’Anas ha una convenzione stipulata con il Comune di Roma mirata proprio al rifacimento delle strade, da anni sotto accusa per le buche, anche in vista del Giubileo del 2025.

I quattro lotti relativi alla messa in sicurezza e alla manutenzione delle pavimentazioni hanno tutti la stessa base d’asta di 30 milioni di euro. Le offerte saranno aggiudicate più sotto l’aspetto tecnico (80 punti) che sulla base dello sconto proposto in gara (20 punti). Per partecipare c’è tempo fino al 28 novembre.

L’accordo quadro biennale per la segnaletica è legato agli aspetti tecnici di esecuzione dei lavori (80 punti, contro i 20 del prezzo). Il bando precisa che la verifica dei requisiti di partecipazione verrà svolta soltanto nei confronti dell’aggiudicatario, in virtù del principio della cosiddetta «inversione procedimentale».