Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Un anno di sostenibilità

(come riportato da ANAS)

Le dieci interviste imperdibili

Una raccolta delle interviste che abbiamo pubblicato in esclusiva con alcuni tra i più autorevoli esperti del settore.

Questo numero della Newsletter della Sostenibilità che chiude il 2021, vuol essere una ricognizione a 360° delle nostre pubblicazioni nel primo anno di vita. Dalla prima uscita del 22 aprile, una data scelta non a caso, la giornata mondiale della Terra, ogni quindici giorni abbiamo raccontato la nostra visione di ambiente e mobilità sostenibile dando voce ai protagonisti di questo rinnovamento sia nel campo istituzionale che della società civile e del mondo dell’industria. 

La sostenibilità è ormai la lente con cui Anas declina il suo lavoro nella quotidianità, le sue infrastrutture pronte ad accogliere la mobilità del futuro che, grazie alle nuove tecnologie porterà risultati significativi in termini di maggiore sicurezza e di innalzamento degli standard di servizio delle strade. 

Un processo di miglioramento continuo che garantisce risultati duraturi nel tempo e consente di raggiungere gli obiettivi di un armonico sviluppo infrastrutturale del Paese, rispondente pienamente alle esigenze fondamentali di un basso impatto ambientale e di un forte coinvolgimento delle comunità territoriali. 

Ci siamo focalizzati sull’impegno dell’azienda su questo fronte, declinato in quattro grandi ambiti, governance, sostenibilità ambientale, sostenibilità sociale e sostenibilità economica. Attraverso la narrazione del top management direttamente coinvolto in queste attività che rispondono alle sfide green imposte non solo dalle istituzioni ma da una società che sta cambiando e ha spostato il proprio modello di sviluppo. 

Ad essi in ogni numero abbiamo affiancato una panoramica delle notizie di maggior rilevanza a livello internazionale sui temi dell’ambiente e un piccolo glossario per muoversi nel linguaggio della Sostenibilità attraverso i suoi vocaboli più significativi. 

Nell’augurarvi una buona lettura e buone feste vi lasciamo con una certezza. Continueremo con impegno a mettere le nostre competenze e la nostra passione per promuovere un cambiamento culturale che porti all’affermazione di un nuovo modello green nella mobilità.

Uno sviluppo che, nel segno della sostenibilità, dell’innovazione e della sicurezza, contribuisca alla salvaguardia del nostro ambiente, l’habitat che ospiterà le infrastrutture del domani, quelle che vogliamo consegnare alle generazioni future.