Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Roma, il Mims affida a un general contractor la realizzazione del Ponte dei Congressi

Il Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, attraverso il Provveditorato interregionale alle Oo.Pp. per il Lazio, l’Abruzzo e la Sardegna, affida a un contraente generale la realizzazione del ponte stradale di collegamento tra l’autostrada di Fiumicino e l’Eur.

Con la realizzazione del nuovo ponte, chiamato Ponte dei Congressi, sarà adeguata anche la viabilità accessoria e sistemate le banchine del Tevere e l’adeguamento del Ponte della Magliana.

Il valore delle opere ammonta a 146 milioni di euro. Le offerte, sulla base del progetto definitivo, dovranno contenere una proposta migliorativa a livello esecutivo.

I lavori avranno una durata di quasi sette anni e mezzo, per la realizzazione di un ponte in acciaio sul Tevere di 900 metri, con quattro corsie, due dall’autostrada Roma-Fiumicino e due da viale Isacco Newton e via della Magliana, con uscite anche su viale dell’Oceano Indiano e su viale Egeo. Le offerte dovranno pervenire entro il 1° febbraio 2022.